cover-apple-iphone-x22

Apple realizza dei dispositivi bellissimi e le custodie non sono da meno, eppure non ne sono mai stato un grande fan, specie di quelle per smartphone. A prescindere dalle proprie preferenze in merito ai materiali, ai colori e persino all'uso o meno di una cover, le strutture scelte da Apple non incontrano i miei gusti. E questo vale per tutte le cover rigide in cui la parte inferiore risulti completamente aperta. Quest'anno, però, in occasione del lancio di iPhone X, ho voluto provarle nuovamente, anche per via della realizzazione del nuovo modello denominato Leather Folio.

cover-apple-iphone-x13

Ho preso poi anche la più classica custodia in silicone PRODUCT(RED). Inizierei da quest'ultima poiché c'è meno da dire essendo sostanzialmente identica alle precedenti. Ho preferito quella in silicone perché in passato l'ho trovata più resistente di quella in pelle, oltre che più economica ed altrettanto bella.

cover-apple-iphone-x17

Il colore non è facilissimo da descrivere in foto, perché tra la macchina fotografica, lo sviluppo e la taratura dello schermo di chi guarda, potreste vedere qualcosa di molto diverso. È abbastanza simile ai diversi prodotti RED realizzati nel tempo, anche se la vedo più squillante di quel che Apple mostra nel suo sito (è ben più chiara del cerchietto rosso di Apple Watch 3 LTE, come si vede in foto). A me piace come tinta e le finiture sono eccezionali come sempre.

cover-apple-iphone-x14

L'interno e morbidissimo e ci assicura che lo smartphone rimanga privo di graffi, mentre l'esterno è piacevole al tatto ed offre un'ottima presa. È un po' spessa, prima cosa che non amo, ed essendo rigida rimane aperta da un lato per favorire l'incastro dell'iPhone all'interno. È quello in basso l'incriminato ed è la seconda cosa che non mi piace. Per via del fatto che la struttura è bella spessa non è facile urtare proprio in quel punto, praticamente impossibile con superficie regolari come una scrivania o il pavimento, perché toccano prima i bordi e salvaguardano la scocca. Però io penso che se uno decide di piazzare una roba così grossa ed evidente lo faccia quasi esclusivamente per ridurre le preoccupazioni in caso di impatto e questa soluzione non è ottimale.

cover-apple-iphone-x18

Però qui è questione di preferenze personali, dopotutto una custodia si può mettere anche se si ha voglia di cambiare look (spero non da subito visto che X è fresco fresco) o aggiungere un tocco di colore, per cui ad ognuno il suo. Da notare, però, che una eventuale pellicola sullo schermo non risolve il problema, anche perché non arriverebbe mai così in là da proteggere il bordo inferiore. Il selettore della vibrazione non si attiva molto facilmente con il polpastrello.

cover-apple-iphone-x20

Passiamo ora al pezzo forte, ovvero la custodia folio in pelle. Per distaccarmi nettamente dal colore acceso dell'altra, in questo caso ho scelto un tradizionalissimo nero, che però rende davvero molto bene su iPhone X visto che la superficie frontale è interamente dello stesso colore.

cover-apple-iphone-x12

La confezione è in cartone, a differenza dell'altra, e si apre a scorrimento. La parte in cui si incastra lo smartphone è praticamente la stessa, mantenendo la medesima forma e finitura interna. L'esterno differisce per il materiale, pelle in questo caso, ma soprattutto per via della copertina.

cover-apple-iphone-x10

Questa è attaccata sul retro in modo sapiente, così da contenere lo spessore della cover, che rimane comunque superiore all'altra. Trovo migliore la realizzazione dei tasti volume in questo caso, che sono inseriti in un leggero incavo al fine di non farli sporgere e creare ostacoli alla chiusura del flip.

cover-apple-iphone-x7

La copertina non è lì al solo scopo estetico o di protezione dello schermo, perché contiene anche due sottili tasche. Quella superiore ha due impunture che ne riducono la dimensione, risultando adatta a carte di credito, mentre quella in basso è a tutta altezza. Può essere davvero pratica per chi voglia uscire di casa leggero e non abbia necessità di portare molti documenti o contanti.

cover-apple-iphone-x6

Quando la custodia è chiusa, la parte inferiore e quella superiore sporgono ai bordi rispetto alla struttura in cui si incastra l'iPhone ma il tasto laterale si raggiunge abbastanza bene (in questo caso è tutto all'esterno proprio per avere la giusta sporgenza).

cover-apple-iphone-x4

Nella custodia Folio il flip frontale è attivo, infatti spegne ed accende il display in modo del tutto automatico quando la si apre o chiude. Di solito questo effetto si ottiene con una calamita se c'è la predisposizione sullo smartphone, ma questa non è così forte da mantenere la copertina salda in posizione (peccato). Altra cosa da segnalare è che la chiusura della stessa durante una chiamata la interrompe.

Esteticamente la trovo davvero molto bella ma non al punto da usarla tutti i giorni. Punti deboli in termini oggettivi si possono ricondurre al prezzo, di ben 109€, così come al flip che non rimane saldamente chiuso o all'apertura nella zona inferiore. C'è però da dire che a fronte di tali svantaggi che io reputo oggettivi vale comunque di più il giudizio personale, al punto che si possono ritenere ininfluenti nella valutazione. Personalmente non sono tanto queste cose a non farmi gradire la Folio quanto la struttura a libro, che non mi piace a prescindere e che trovo ancor meno indovinata per uno smartphone che dà il meglio di sé grazie al riconoscimento del viso con il frontale scoperto. Mi sembra più un prodotto destinato a chi voglia rendere più elegante e prestigioso lo smartphone che non un qualcosa di effettivamente pratico.

cover-apple-iphone-x3

La custodia in silicone costa 45€ e se si considera il materiale meno pregiato e il fatto che sia notevolmente più semplice, alla fine sembra quasi giustificare il costo più elevato della Folio. Tuttavia mi sembra molto più pratica nel quotidiano e non ci sono molte ragioni oggettive per non usarla, sempre che si sia disposti a spendere quella cifra e si accettino lo spessore e l'area aperta in basso.

cover-apple-iphone-x19

Gradevole la scelta cromatica, ampia ma non quanto quella dei cinturini per Apple Watch. Per chi ha il modello bianco valuterei quella dello stesso colore, perché altrimenti il frontale nero fa sparire quasi completamente il riferimento cromatico originale, se non per l'acciaio più chiaro che si intravede dalle aperture. Quattro stelle per entrambe, un buono che non si può davvero negare per via dell'alta qualità.