In queste ore tanti utenti nel mondo stanno iniziando a godersi il loro iPhone X, come del resto anche noi in redazione stiamo facendo. Se si arriva da un altro iPhone, spesso la scelta ricade sul trasferirne i contenuti attraverso le varie modalità previste da Apple (ma non pochi decidono un approccio "telefono nuovo, vita nuova" configurandolo da zero). Qualcuno potrebbe però esser già incappato in un intoppo, durante questa procedura, soprattutto se sul precedente dispositivo aveva installato la Beta di iOS 11.2.

Per alcune ore dopo l'entrata in commercio di iPhone X, non è stato possibile ripristinarlo partendo da un backup di iOS 11.2. La Beta della prossima versione non era ancora disponibile per il nuovo arrivato e i backup non possono essere applicati su una più vecchia (il contrario invece è possibile). In questa situazione, l'utente avrebbe potuto percorrere due strade. La prima che poteva venire in mente è pure la più ovvia, mettersi l'animo in pace e configurare il telefono completamente ex-novo. La seconda, invece, era più laboriosa ma efficace, riportando l'iPhone "donatore" ad iOS 11.1 stabile tramite iTunes, creando un nuovo backup e applicandolo ad iPhone X una volta aggiornato anch'esso alla 11.1 (di fabbrica esce con iOS 11.0.1). Per fortuna, nella serata italiana di ieri Apple ha introdotto una più semplice terza via, rilasciando la Beta di iOS 11.2 per X. Dopo la prima configurazione iniziale, basterà installare il profilo di configurazione per i rilasci di sviluppo e una volta effettuato l'aggiornamento si potrà procedere al caricamento del backup. Tutto è bene quel che finisce bene.