Chi mi ha seguito sui social sa già che oggi ho ritirato i due iPhone X (uno mio e uno di Maurizio) all'Apple Firenze. È stata una toccata e fuga (sono a Lucca per il Comics), ma posso dirvi quali sono state le mie prime impressioni, emerse durante la diretta live su Facebook odierna e le ore successive.

Innanzitutto, secondo me non c'è un modello esteticamente migliore dell'altro: l'argento spicca per il suo retro "bianco cenere", ben lontano da quel bianco asettico cui ci ha abituato Ive per anni, mentre il nero ha la cornice in acciaio lucido più scuro che è di una bellezza indescrivibile. La scelta diventa più semplice se meditate di usare delle cover protettive: dal momento che la parte frontale è identica, potrebbe non notarsi alcuna differenza.

Il nuovo form factor rende lo smartphone molto più compatto e più leggero dell'iPhone 8 Plus, cosa che ne aumenta di gran lunga la maneggevolezza. Pur perdendo 6mm di larghezza, il display è il vero re: le immagini sembrano emergere dallo schermo, quasi come se ci fosse un effetto tridimensionale a proiettarle fuori. Se non sapessi che i numeri suggeriscono il contrario, direi che la definizione è fuori dal comune.

Dal vivo, le "orecchie" del display mi hanno dato molto meno fastidio che in foto: lo sguardo cade sempre al centro dello schermo e lo si sposta solo per vedere l'ora o per accedere al Centro Notifiche o al Centro di Controllo, richiamabile con uno stipe verso il basso da quello che potremmo scherzosamente definire "l'orecchio destro". La configurazione del Face ID dura molto meno di quella del Touch ID e il più delle volte iPhone si sblocca al primo swipe. Ogni tanto mi è capitato che dovesse "riflettere" sul riconoscimento del mio volto, ma per qualche frazione di secondo. Mi riservo di rivalutare la cosa sul medio periodo.

iphonex-handson-4

Infine, è inevitabile avvertire ogni tanto l'assenza del tasto Home: il più delle volte mi è capitato di premere qualcosa che non c'è, ma credo sia solo una questione di abitudine, visto che le gesture lo sostituiscono egregiamente. Queste sono le mie impressioni della prima ora e, pertanto, andranno integrate con le prove che condurremo nei prossimi giorni. Al momento sono più povero ma molto contento. Per foto migliori vi toccherà attendere che consegni a Maurizio il suo iPhone X.