Non si dorme mai, in ambito tecnologico. Al massimo si può apparire in una sorta di quiete, come in questo periodo la maggior parte dei produttori, che spingono al massimo i prodotti già rilasciati complici le copiose promozioni nei vari canali di vendita. Dietro le quinte, però, si è già nel 2018. Alcuni stanno entrando nel vivo dello sviluppo, altri sono invece alle battute finali preparandosi al rilascio entro qualche mese. È il caso di Samsung e del Galaxy S9, incaricato di rinnovare ulteriormente la sfida ad Apple e Huawei. A quanto pare il prossimo top di gamma coreano potrebbe fare capolino molto presto, anche se si tratterebbe solo di un cameo.

samsung-s8-orizzontale

A riportare queste indiscrezioni è il noto evleaks su VentureBeat, con l'anteprima che sarebbe prevista per inizio gennaio durante il CES 2018 di Las Vegas. Nessun dettaglio sull'entità di tali anticipazioni, sebbene sia lecito aspettarsi che il grosso verrà lasciato per l'evento dedicato di marzo; anzi, non si può affatto escludere che di fatto quest'anteprima sia solamente la data in cui avverrà il keynote, come fatto quest'anno alla MWC. Ad ogni modo, la nuova generazione Galaxy in arrivo dovrebbe presentare meno stravolgimenti rispetto quelli portati dagli S8, specialmente sul fronte del design. S9 e S9+, nomi in codice Star e Star 2, presenteranno sia la forma sia gli stessi schermi dei modelli attuali, effettuando perlopiù aggiornamenti di sostanza. Verrà mantenuta la fornitura alternativa per i SoC, spartita molto probabilmente tra il proprietario Exynos 9810 e lo Snapdragon 845 di Qualcomm, quest'ultima variante destinata solo a specifici mercati come quello USA. In comune tra i due modelli previsti dovrebbero inoltre esservi 64 GB di spazio d'archiviazione espandibili tramite microSD, altoparlanti stereo firmati AKG e la permanenza del jack cuffie da 3,5 mm.

Dove si fa più curiosa la faccenda è nei potenziali distinguo tra S9 e S9+. Contrariamente ad oggi dove solo display e batteria li differenziano, stando ad evleaks nei prossimi dispositivi entreranno in gioco ulteriori variazioni. Si parla di 6 GB nell'S9+ contro i 4 GB nel fratellino, nonché della doppia fotocamera solo sul modello più grande. Suonano differenze familiari? Piuttosto Apple-like? Al di là di questo, in conclusione sono da sottolinearsi una rivisitata disposizione degli elementi sulla scocca posteriore, in verticale e non più in orizzontale, nonché una nuova docking station per la modalità d'uso DeX che permetterebbe il collocamento dello smartphone in orizzontale al fine di poterlo utilizzare come se fosse un trackpad virtuale. Meno rivoluzione, più evoluzione: ecco ciò che sembra prevedere il menu del Galaxy S9, con tutte le carte in regola per proseguire le ottime performance commerciali ottenute quest'anno dalla serie.