Attenzione! Ben 460 modelli di portatili HP, commercializzati dal 2012 sino ad oggi, sono dotati di un keylogger che potrebbe permettere ad un malintenzionato di registrare tutto ciò che digitiamo con la nostra tastiera, username e password dei servizi online compresi. La scoperta è stata fatta da un ricercatore esperto di sicurezza informatica, tale Michael Myng, il quale ha notato come il firmware del trackpad dei portatili, realizzato da Synaptics, sia dotato di un keylogger, disabilitato di default, ma che potrebbe essere facilmente attivato anche a distanza.

hp_logo

HP si è subito messa all'opera per risolvere il problema, pubblicando la lista dei modelli affetti dalla falla sul suo sito web (le serie affette sono EliteBook, ProBook, Pavilion ed Envy) e lavorando con Synaptics per rimuovere il programma che, a detta di entrambe le società, sarebbe stato inserito solo come un programma per fini di debug.