Si è fatta attendere parecchio, dato che era stata annunciata lo scorso giugno. Ha disertato anche l'appuntamento con l'evento di settembre, dove avrebbe potuto dare ulteriore traino commerciale all'Apple TV 4K. Ma la promessa di rilasciarla entro l'anno è stata comunque rispettata. A partire da oggi l'app di Amazon Prime Video è disponibile anche per Apple TV, scaricabile dall'App Store in tutti i Paesi dove opera il servizio, Italia inclusa.

Come si può vedere dall'immagine soprastante, caricata tra quelle promozionali sull'App Store e ripubblicata da 9to5Mac, l'interfaccia grafica di Prime Video è in buona parte simile a quella già presente su altri dispositivi, perciò come avviene per Netflix si manterrà familiarità anche passando da una piattaforma all'altra. È supportato il 4K con HDR per i più recenti modelli di Apple TV e s'integra pure con l'app TV di sistema, presente negli Stati Uniti e in poche altre nazioni a livello globale. L'unico prerequisito è avere almeno tvOS 11.1 come versione installata.

Per chi dispone di una vecchia Apple TV di terza generazione, come il sottoscritto, ci sono ottime notizie: Prime Video è disponibile anche lì e in assenza di App Store viene installata automaticamente. Se non è già comparsa sul proprio device, dovrebbe essere sufficiente un riavvio. Purtroppo la foto che ho catturato non è delle migliori, ma ha una risoluzione sufficiente a mostrare l'interfaccia principale. Paradossalmente dispone di uno stile grafico più nativo, forse dovuto alle limitazioni dei modelli pre-tvOS per lo sviluppo di app, ma lo schema delle sezioni resta pressoché identico garantendo pure in questo caso un'esperienza d'uso coerente con le altre piattaforme.