Come promesso, Apple ha da poco reso disponibile all'ordine il nuovo iMac Pro. L'app si è aggiornata prima del sito, ma le consegne partono comunque dal 2018, come molti di noi sospettavano. Si parla però dei primissimi giorni di gennaio, per cui chi lo acquisterà dovrà aspettare meno di 20gg.

iMac-Pro-top

Il prezzo italiano è stato fissato 5.599€, che includono una configurazione base dotata di CPU Xeon W 8-core da 3,2GHZ, 32GB di RAM (a 2666MHz, perché di XMP qui non se ne parla...), SSD da 1TB e GPU Radeon Pro Vega 56 con 8GB di memoria. Dei nuovi strumenti di input vestiti di nero, il Magic Mouse 2 è incluso nel prezzo, mentre il Magic Trackpad 2 richiede una aggiunta di 50€ (oppure si possono avere avere entrambi per 169€). La tastiera inclusa, però, per fortuna è quella nuova ed estesa.

imac-pro-base

Vediamo rapidamente il costo di qualche upgrade, iniziando dalla CPU:

  • 960€ per lo Xeon W 10-core a 3GHz
  • 1.920€ per lo Xeon W 14-core a 2,5GHz
  • 2.880€ per lo Xeon W 18-core a 2,3GHz

Per l'incremento di RAM:

  • 960€ per 64GB
  • 2.880€ per 128GB

Solo SSD su questo Mac, con unità dalla capienza davvero elevata:

  • 960€ per 2TB
  • 3.360€ per 4TB

Infine la GPU, che vede la presenza di una singola opzione migliorativa rispetto la Vega 56:

  • 720€ per la Vega 64 con 16GB di memoria

imac-pro-top

A puro scopo masochistico ho configurato tutte le opzioni al massimo, raggiungendo 15.608€. Disponibilità di questa bestia in 6-8 settimane. Al contempo Apple ha rilasciato l'atteso e corposo update per Final Cut Pro X, che arriva alla versione 10.4 aggiungendo moltissime novità di rilevo, tra cui il supporto nativo per video 360° e HDR, insieme al Pro Video Formats 2.0.6.

fcpx10-4