Sarò sincero con voi, lo spirito del Natale lo impone: quest'anno ero in crisi per il consueto post di auguri. Stanotte, nel marasma dei messaggi ricevuti via WhatsApp, una persona ultimamente molto vicina mi ha detto "il più bel regalo di Natale è stato quello di  riscoprirti dopo tanti anni di conoscenza e di vedere come siamo così simili". Ecco, questo è stato il famoso "la" che mi ha aperto il cuore su ciò che è stato per me SaggiaMente in quest'ultimo anno, ossia il conoscere tanti di voi, diventando amico di alcuni.

2017-auguri-natale-capodanno

Con la maggior parte degli utenti con cui mi sento quasi quotidianamente non ci siamo mai visti, ma ormai mi sembra di averli accanto tutti i giorni. Tanto che, quando qualcuno di noi ha bisogno dell'altro, ci si aiuta vicendevolmente in pieno spirito di amicizia. Il nostro augurio per questo Natale e per l'anno nuovo è quello di scoprire o riscoprire chi vi è accanto, a prescindere dalla distanza che alcune volte può separarvi. Apprezziamo la genuinità delle persone, i loro pregi e i loro difetti, di modo che anche loro possano apprezzare i nostri. Solo così possiamo costruire un nostro microcosmo migliore che, inevitabilmente, influenzerà quello degli altri. Buon Natale e sereno 2018 a tutti da Maurizio, Giovanni, Massimiliano, Simone e da me.

P.S. Spoiler Alert: il 2018 sarà un anno di cambiamenti qui su SaggiaMente 😉