Come si fa: a fare sul Mac ciò che si faceva su Windows...

Avrete capito che in questo Blog, oltre a fornire informazioni (spero) utili a tutti gli storici appassionati di Apple, ho molto a cuore anche i nuovi utenti che, magari per la prima volta, hanno deciso di fare il salto e passare a Mac. Per questo motivo porto avanti il progetto podcast con le videoguide e per lo stesso scopo vi segnalo oggi una pagina interessante sul sito Apple.

Dopo molti anni spesi (o sprecati) in ambiente Windows è inevitabile pensare che alcune cose si facciano in un determinato modo. Per fare un esempio in prima persona, una delle lacune che vedevo nel Mac inizialmente era la mancanza del classico menu Programmi di Windows. Poi dopo un po' mi sono accorto della potenza di SpotLight e più recentemente anche delle Pile (introdotte con OsX 10.5 Leopard) e non tornerei mai indietro.

Ognuno troverà da se il proprio metodo per fare le cose, soprattutto su Mac, dove molto spesso hai differenti metodi per raggiungere il medesimo scopo. Però per gli utenti che fossero particolarmente abituati a ragionare con "Risorse del Computer", "Rimozione sicura dell'Hardware" ed altre amenità in stile Microsoft, trovo possa essere molto interessane il documento:

L'ABC per passare al Mac: in Windows ero abituato a...

Su Mac puoi fare tutto quello che facevi su Windows e molto di più

Ad ogni modo vi sollecito, come già fanno alcuni lettori, ad inviare domande su alcune cose che ritenete "manchevoli" di OsX, perché vi garantisco che nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di conoscere qualcosa che ignorate o di "ragionare" in modo differente.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.