Stanchi della lentezza di Adobe Flash Player? Eliminatelo!

ClickToFlash e mandiamo in pensione il flash player su safariNon sono tra quelli che lamentano problemi durante la riproduzione di filmati flash. Come ho detto nella mia prima mini-recensione, sul nuovo iMac 27" ho provato a lanciare cinque video di youtube contemporaneamente e tutto è andato piuttosto bene. Senza rallentamenti incredibili. Eppure è un dato di fatto che il Flash Player di Adobe su Mac è veramente pessimo. L'utilizzo della CPU arriva a livello molto più alti rispetto all'esecuzione dello stesso filmato con QuickTime o VLC. D'altronde è il motivo dichiarato da Apple per il quale non vi è il supporto Flash per iPhone. L'utilizzo vorace di CPU però, almeno su iPhone, non convince tutti.

Parlando del nostro Mac, a me capita alle volte di mandare in crash Safari caricando molte pagine che fanno uso intensivo di filmati flash. All'inizio pensavo fosse un problema del Browser, ma poi ho capito che in realtà è proprio il flash player a dare di matto.

Esiste un plugin molto utile che, fino a pochi giorni fa, non era però compatibile con le ultime release di Snow Leopard e Safari. Le ultime versioni beta però (sto testando la 1.6b2) colmano questa lacuna. Il programma si chiama ClickToFlash ed è gratuito. Una volta installato, blocca tutti i contenuti flash delle pagine visitate con Safari e li sostituisce con un box grigio. A quel punto possiamo fare partire solo i contenuti che ci interessano con un semplice click.

Stop ai filmati flash non richiesti

Inoltre per i video in flash (come nel caso di youtube) si può scegliere di visionarli con QuickTime, riducendo al minimo il carico della CPU:

scegli quicktime per visualizzare i video di youtubeCome si vede dall'immagine di fianco, è anche possibile scegliere di mostrare automaticamente i video sul sito attuale oppure scaricare il file.

In definitiva un plugin molto utile che potrebbe fare la felicità di tanti utenti. In particolare quelli che navigano con tariffe a volume su reti mobili (con telefoni o modem usb), poiché solo il passaggio su youtube o su altri siti con filmati, può consumare inavvertitamente moltissimi mb del nostro pacchetto dati.

Un ringraziamento a Fabio per la segnalazione.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.