Dopo tutto il gran parlare sul vantaggio di Mac OS X di non avere problemi di virus, l'idea di installare un antivirus non mi è mai saltata per la mente. D'altronde in 4 anni non ho mai avuto problemi con virus/spyware and co. pur non avendo utilizzato protezioni. Neppure dopo aver ottenuto una copia gratuita di Virus Barrier X5 le cose sono cambiate. Ma per i fan sfegatati della sicurezza, nonché per tutti coloro che, forse provenendo da ambienti Windows, si sentono poco sicuri senza un antivirus, ho provato e testato l'antivirus gratuito ClamXav.

Il motore alla base di questo semplice antivirus è ClamAV, prodotto open-source, al quale ClamXav aggiunge una semplice GUI e la compilazione per Mac OS. La versione attuale è la 2.0.5 public beta (compatibile anche con Snow Leopard), che di beta ha veramente poco: tra i bug riconosciuti c'è solo la mancanza del manuale online. Problema da nulla dal momento che l'installazione e l'uso sono veramente semplici.

Iniziamo dal download e poi montiamo l'immagine disco scaricata con un doppio clic.

Basta trascinare ClamXav nel collegamento alla cartella Applicazioni per installarlo. A questo punto lo eseguite e verrete accolti da un lungo messaggio che vi avvisa che non vi sono garanzie sull'utilizzo. Cliccate su Ok e proseguite. Vi si presenterà una finestrella in cui dovrete scegliere "Install":

Proseguite nell'installazione e ad un certo punto vi verrà richiesta la password amministratore: inseritela per continuare.

Terminata la procedura, eseguite un riavvio o un logout/login. Localizzate poi il software nella cartella applicazioni (o cercatelo direttamente con Spotlight) e lanciatelo. Abilitate la ricerca automatica degli aggiornamenti, per un antivirus è cosa fondamentale.

A questo punto l'installazione è completa. Consiglio di accedere alla preferenze per attivare anche l'aggiornamento delle definizioni dei virus all'avvio, in questo modo:

Preferenze di clamxav per aggiornare le definizioni dei virus

Ora siete finalmente pronti per la vostra ricerca di virus. Cliccate su Start Scan, selezionate un volume e via. Dopo un'attesa piuttosto lunga (dipende dalla quantità di file e della dimensione del disco), verrete informati che non ci sono virus.

Ma va? Come sono sorpreso ^_^

Al termine se, come me, vorrete disinstallare l'antivirus, nel disco di installazione trovate ed eseguite ClamAV Engine REMOVER.app.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.