Ho montato la RAM sul nuovo MacBook Pro Unibody, ecco le foto e le istruzioni

Ieri mi è arrivata l'espansione RAM da 4GB per il MacBook Pro ricondizionato acquistato di recente. Non avevo mai smontato uno dei nuovi Mac con case Unibody, ma devo dire che è veramente un gioco da ragazzi.

Si inizia capovolgendo il Mac e svitando, con un semplice cacciavite a stella dalla punta piccola, le 10 viti presenti lungo il margine.

smontaggio del MacBook Pro Unibody

Fate attenzione solo a riposizionare le viti in modo ordinato, poiché non sono tutte uguali. Nella parte vicina alla cerniera del monitor, tre delle quattro viti sono più lunghe delle altre, mentre quella in angolo a sinistra (che sto' svitando nella foto) è corta come le altre.

Localizzate le RAM installate, basta allargare le levette laterali per sollevarle ed estrarle. I nuovi moduli RAM vanno inseriti nello stesso posto e incastrati con una lieve pressione verso il basso:

installazione moduli RAM aggiuntivi

Al termine basta rimettere tutte le viti ed avviare il Mac. Nel passaggio da 2GB a 4GB la differenza prestazionale è notevole, soprattutto se utilizzate anche windows virtualizzato, dal momento che potete assegnare 2GB ad ogni sistema operativo. Un upgrade consigliabile a tutti.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.