Nella notte Apple ha rilasciato: Mac OS X 10.6.3 v1.1 (client e server). Ed è proprio il caso di dirlo, questo aggiornamento è strano. In primis le note di rilascio sono identiche a quelle del 10.6.3, senza evidenziare nessuna modifica. Seconda cosa eseguendo l'aggiornamento software automatico non viene segnalato a chi possiede già il precedente aggiornamento alla 10.6.3. Quindi che cosa contiene in realtà?

Qualcuno ipotizza che si tratti di un adattamento per nuovo hardware, magari proprio quei famosi MacBook Pro di cui ormai siamo stanchi di parlare. Eppure neanche questo mi quadra del tutto, perché di solito questi aggiornamenti li rilasciano successivamente alla presentazione dell'hardware, proprio per non far trasparire nulla. E inoltre se proprio fosse così, sarebbe bastato un update di pochi MB e non un aggiornamento combo ancora più pesante del precedente 10.6.3.

C'è poco da dire, uno strano aggiornamento.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.