Conosco più di un architetto/ingegnere che, pur usando Mac, si affida anche a BootCamp per eseguire programmi come AutoCad o Revit. Purtroppo in ambiente Mac Autodesk ha latitato per molti anni ed i tecnici del settore ne hanno risentito non poco.

Tuttavia era nell'aria un cambiamento di rotta. E se ne è avuto conferma quando è stato presentato Autodesk Smoke un incredibile ambiente di post-produzione audio/video realizzato appositamente per ambiente Mac.

Poi si sono iniziate ad intravedere righe di codice per Mac nelle beta della nuova versione di AutoCad per Windows e subito il mondo della mela ha drizzato le antenne. Ora, i fortunati che fanno parte del programma beta, hanno ricevuto la prima release di AutoCad per Mac! La notizia è apparsa su un forum che vi segnalo spesso (e del quale trovate il link anche nel mio blogroll in calce) ovvero ItaliaMac.it

Un utente ha infatti avuto modo di provare questa beta in anteprima ed ha scritto un post, con tanto di immagini allegate. Dalle sue parole si evince che ancora è un sistema piuttosto acerbo ed instabile, ma siamo di fronte ad un passo epocale che renderà felici moltissimi utenti Apple del settore creativo/industriale.

Ecco come appare in questa beta l'interfaccia:

esiste AutoCad per Mac

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.