Una delle notizie maggiormente gettonate di ieri e oggi negli AppleBlog è quella di un ennesimo prototipo di quel famoso iPhone 4G/HD che ha fatto tanto discutere negli ultimi periodi. Questa volta il possessore del telefono è un vietnamita, che ha fatto anche un video (in fondo alla pagina) e delle foto.

Vi piacerà sapere che iFixit ha analizzato le foto nel dettaglio ed ha confermato con certezza quasi assoluta, che il processore montato è proprio un Apple A4, lo stesso montato sull'iPad. Cosa che peraltro avevo già previsto sia qui che qui.

La RAM continua ad essere di 256MB, la stessa di iPhone 3GS e iPad. Considerando gli ottimi risultati prestazionali di quest'ultimo, il quale adotta lo stesso processore ma ha un display molto più grande, il nuovo iPhone dovrebbe essere letteralmente una scheggia.

Ma è bene ricordare che siamo ancora nel regno dei "se" e dei "ma". Non sono pochi quelli che iniziano a pensare che Apple possa dare una svolta decisa al prodotto dopo questo grande hype mediatico legato al ritrovamento prima e ai vari prototipi dopo. Non dimentichiamoci che Steve Jobs in una intervista spiegò che iniziarono a concretizzare il progetto iPad solo dopo che tutti ne parlavano come fosse un prodotto in fase di lavorazione. La notizia si rivelò poi un fake (grazie a Dundela), tuttavia io ci trovo un fondo di verità, soprattutto trasportando il concetto sull'iPhone. Vediamo di capirci.

Apple stessa ha confermato che quell'iPhone è un loro prodotto, che sia un prototipo o un esemplare di pre-produzione. Ora sia che si pensi che il ritrovamento sia stato realmente casuale e sia che invece siate più propensi all'ipotesi della complessa manovra pubblicitaria della Apple, resta di fatto che cambiare in pochi mesi alcuni particolari, come la forma del dorso è ampiamente possibile.

Ad esempio visto che a molti non è piaciuto il dorso piatto, modificarlo leggermente smussando gli angoli (senza modificare la disposizione hardware interna), per un'azienda come Apple è possibile.

Quindi i mezzi e la capacità per tirare fuori un iPhone diverso a giugno ci sarebbero...

Staremo a vedere.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.