Tips: aggiungere spazi vuoti al Dock per organizzare le icone

Questo è un trucco "vecchio", ma che ancora molti non conosco. Conoscete bene il Dock, ci abbiamo a che fare ogni giorno per lanciare le nostre applicazioni preferite, verificare quelle attive, switchare velocemente tra di esse, accedere alle pile, etc..

La tendenza più o meno comune è quella di mettere le icone dei programmi secondo un ordine logico. Ad esempio io tengo prima le applicazioni quotidiane legate al web (posta, navigazione, rss, etc..), poi quelle di gestione/amministrazione (rubrica/ical/terminale), successivamente quelle di produttività (iLife e via discorrendo).

Per rendere ancora più chiara questa organizzazione, si può usare una riga di terminale che crea uno spazio vuoto, riposizionabile a piacimento lungo tutto il Dock. Aprite il terminale e digitate:

defaults write com.apple.dock persistent-apps -array-add '{"tile-type"="spacer-tile";}'
killall Dock

Ovviamente potete ripetere l'operazione per crearne anche qualcuno in più. Sul mio Mac il risultato è il seguente:

Dock con spazi vuoti

Per eliminare gli spazi vuoti, basta trascinarli al di fuori del Dock, come fate con le normali icone applicazione.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.