Guardiamo da vicino Magic Trackpad e il nuovo battery charger

Era nell'aria da molto tempo. Apple ci stava lavorando e si sapeva. Inoltre il brevetto depositato tempo fa era piuttosto chiaro. Tuttavia a vederlo realizzato, il Magic Trackpad, fa comunque un certo effetto. Vediamo di conoscerlo meglio.

magic trackpad

Innanzitutto le dimensioni, è grande praticamente quando la Wireless Keyboard ed effettivamente è fatto proprio per viaggiare affiancato a questa. E lo si vede anche dal design, praticamente identico. Funziona con due batterie AA ed Apple ha presentato con l'occasione anche il suo caricabatterie, denominato Battery Charger (29€ compreso di 6 batterie).

battery charger

Il Magic Trackpad funziona via Bluetooth, quindi basta toglierlo dalla scatola e accenderlo per iniziare ad usarlo con il proprio Mac (da Snow Leopard 10.6.4 in su). Supporta le gesture multitouch native di OS X, esattamente come il trackpad dei MacBook e, come quest'ultimo, ha una superficie liscia in vetro.

Magic Trackpad funzioni

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.