Solo un breve flash visto che si tratta dell'argomento più "hot" del momento non potevo non menzionarlo. Apple ha appena rilasciato iOS in versione 4.1 per gli sviluppatori.

iOS 4.1

Teoricamente dovrebbe essere contenuta la soluzione "alla Apple" del death grip, quella che da molti (in parte anche da Cupertino) è stata anticipata come una semplice modifica alla visualizzazione e niente più. Tuttavia ancora nessuno lo ha provato e non si sa cosa contenga. L'aggiornamento per iPhone 4 pesa quasi 600MB e il numero 4.1 lascia pensare a cambiamenti piuttosto sostanziosi visto che solitamente i bugfix arrivano come release a tre numeri (tipo 4.0.1). Entro domani ne sapremo molto di più, ma una cosa è certa, almeno per me una grande delusione è quella di non intravedere all'orizzonte il supporto per iPad. Infatti la beta è disponibile per:

iOS 4.1 - 2

Ricordo che Jobs dichiarò durante il Keynote che entro l'autunno i firmware per iPad/iPhone/iPod sarebbero stati uniformati. Lo so che ancora è presto, però speravo, avendo visto una 4.1, che fosse stato anticipato il fatidico momento che porterà anche su iPad le cartelle, il multitasking e le altre migliorie dell'iOS 4. Ma dobbiamo ancora aspettare...

Domani vi aggiornerò sui contenuti di questa nuova versione, ne vedremo delle belle con tutti i media già sul piede di guerra aspettandosi una patch "farlocca" che copra solo esteticametne il problema. Preparatevi a fior fiori di titoloni sui giornali e in tv ed agli ormai immancabili "pareri degli esperti".

Io preparo una confezione di Malox 🙂

Fonte: MacStories

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.