Installare il Magic Trackpad su Windows (anche senza BootCamp)

Dopo aver fatto la recensione del Magic Trackpad ho ricevuto più di una richiesta di informazioni per come usarlo anche sotto Windows con BootCamp. In verità la cosa è molto semplice, perché basta installare l'update Apple per il sistema operativo di Redmond ed il gioco è fatto. In verità però, ho scoperto che è possibile usare il Magic Trackpad (69€) anche su un comunissimo PC. La procedura è anche piuttosto semplice.

Per iniziare scaricate la versione corretta del driver:

A questo punto vi troverete con un file exe, che per la versione a 64bit si chiama "BootCamp_3.1.35_X64.exe". Usate un programma per aprire i file zippati (su Mac io uso The Unarchivier) per decomprimerlo ed otterrete il file "BootCampUpdate64.msp". Cambiategli estensione in .zip e scompattate anche questo. Il risultato sarà una cartella piena di file e sotto cartelle. Identificate la directory "BootCamp3135dToBootCamp3135" e spostatevi sulla scrivania (o dove preferite) il file al suo interno denominato "Binary.AppleWirelessTrackpad_Bin".

installazione magic trackpad windows

A questo punto aggiungete a tale file l'estensione .exe e siete pronti per installarlo sul vostro PC.

NOTA: nell'esempio ho usato la versione a 64bit. Se scaricate quella 32 allora i nomi dei file cambieranno leggermente perché al posto della scritta "64" troverete "32".

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.