Si avvicina l'ultima ora dell'iPod Classic?

Il più grande aggiornamento di sempre, una linea iPod tutta nuova (parafrasando Jobs al keynote di ieri). Noi gli vogliamo bene, eppure una tiratina di orecchie se la merita: Steve, ti sei dimenticato il Classic!

Nel grande iPod-rispolvero di ieri il modello Classic ha saltato il turno. Nulla di nuovo per lui e, come se non bastasse, quasi nessuno se n'è accorto. Certo ad oggi con i fasti del multitouch, ora arrivato anche nell'iPod nano, la vecchia wheel non fa più gola a nessuno, così come l'interfaccia ormai datata. Eppure rimane l'unico iPod a superare i 64GB di memoria, arrivando per la verità a quasi il triplo: 160GB. E considerando il fatto che qui non ci si mettono le app, sono anche molto più 'profittevoli' in quanto a brani audio.

ipod classic

Eppure con qualche piccola modifica si sarebbe potuto dare nuovo lustro anche a questo modello. Anche se solo teoricamente, sarebbe bastato unire gli elementi dei nuovi shuffle e nano (uno sopra l'altro) per avere un prodotto rinnovato. Nuovo sistema, introduzione del touch, stessa archiviazione. Ecco il mio personale nuovo iPod Classic:

ipod-classic

Ovvio che non sto tenendo conto dei problemi di dimensione ed ingenerizzazione, ma certo è che il prodotto iPod Classic avrebbe ancora il suo senso dal momento che non esiste un equivalente in quanto a prezzo e capienza nella restante produzione Apple.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram