Qualche tempo fa, poco dopo la presentazione ufficiale di Light Peak di Intel, vi proposi una panoramica dei principali competitor nel campo delle connessioni per il prossimo futuro, nell'articolo: USB 3.0 vs Firewire 3200 vs Light Peak: tecnologie a confronto, cosa sceglierà Apple?

Allo stato attuale sappiamo che l'USB 3.0 è ancora scarsamente diffuso. Ciò non significa che non lo vedremo mai nei computer Apple, ma semplicemente che, come ha detto lo stesso Jobs rispondendo recentemente ad una email:

We don’t see USB 3 taking off at this time. No support from Intel, for example.

Per cui l'azienda di Cupertino si pone in "attesa" che il prossimo futuro ci sveli quale diverrà lo standard? Eppure non è assolutamente detto che queste tecnologie siano in competizione le une con le altre. Sicuramente la USB 3.0 avrà vita più o meno facile non appena inizierà ad essere adottata vista la sua completa rerocompatibilità e riconoscibilità. Per cui continuerà ad essere perfetta per il mercato mainstream, ma si avvicinerà anche un po' a quello "pro" visto il netto miglioramento dei risultati (praticamente decuplicati).

Per la Firewire è presto per dirlo visto che non abbiamo adozioni pratiche delle specifiche S3200 e la attuale S800 è superata rispetto alla USB 3.0. Ma se dovesse prendere forma la sua migliore efficenza rispetto all'USB (nel rapporto velocità nominale e reale è messa molto meglio la firewire) continuerebbe a garantirle una maggiore considerazione da parte dell'utenza professionale, mantenendo l'attuale differenziazione tra le due specifiche.

Infine c'è Light Peak. Questo in verità è proprio su un altro pianeta con velocità teoriche di 10Gb/s, ma ha anche qualche limitazione (per il momento...) perché ad esempio non gestisce l'alimentazione. Difatti sembra che possa essere inizialmente adottata proprio per le connessioni interne di un computer. Light Peak è di Intel, ma Apple e Sony l'hanno appoggiata pubblicamente ed ora CNET ci dice che ad inizio 2011 vedremo la sua prima applicazione pratica.

Apple ha dimostrato con la mini DisplayPort di apprezzare i connettori piccoli e con protocollo aperto per "personalizzarne" le funzioni. Ed in questo Light Peak è perfetto. Ma essendo per il momento carente di alimentazione non potrà essere anche in futuro l'unica connettività per le periferiche. Ma teoricamente potrebbe rappresentare anche un sostituto delle connessioni degli HDD interni ad esempio, limitando l'attuale collo di bottiglia. E date le dichiarazioni di Jobs ci possiamo aspettare sempre maggiore collaborazione tra Apple ed Intel.

Vi riporto una schema in cui ho messo a confronto tutte le connessioni ed i dati relativi, per farvi un'idea delle differenti caratteristiche (cliccate per ingrandire):

Tabella Connessioni USB 2.0 3

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.