Finalmente i codici redeem di iTunes e App Store anche in Italia

Quando organizziamo i nostri contest per i software Mac gli utenti vincenti ricevono la licenza comodamente nella propria casella di posta elettronica. Per il settore iOS invece non abbiamo organizzato molti contest, anzi una quantità decisamente minima. Il motivo è che in quel caso l'unico modo per ricevere un'app gratuitamente è quello di sfruttare il meccanismo dei codici redeem, con qualche problema per gli utenti italiani.

Su iTunes/App Store, inserendo un codice redeem valido si possono ottenere dei download gratuiti. Gli sviluppatori li possono creare proprio per promuovere le loro app o per farle provare a chi desiderano senza acquistarle. Tuttavia questi codici erano (con qualche rara eccezione decisa da Apple) utilizzabili solo sullo store USA. Per cui un utente in possesso di un redeem doveva necessariamente crearsi anche un secondo account USA creando un po' di confusione sul proprio iPhone/iPad.

Fortunatamente da ieri, come mi ha segnalato l'utente "ciccio willy" via email, Apple ha tolto questa limitazione e da ora i codici redeem saranno validi su tutti gli store internazionali, compreso quello italiano. Questa è una buona notizia per gli sviluppatori, ma anche per gli utenti che spesso partecipano ai vari contest organizzati da molti blog online.

I redeem possono essere inseriti su iTunes tramite il menu personale alla voce "utilizza il codice"

redeem

oppure direttamente sul proprio iDevice.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.