Con FontBook possiamo stampare un book dei nostri caratteri

Lavorando con la grafica mi trovo spesso a stretto contatto con i Font (caratteri). In ogni computer ve ne sono inseriti già alcuni di base, ma su internet si trovano tanti siti in cui se possono scaricare degli altri royalty-free. Anche se i migliori, come sempre, si pagano.

Comunque sia in anni di attività ho archiviato un bel parco caratteri, che tengo organizzati con FontExplorer di LinoType. Le prime versioni di questa ottima applicazione erano gratuite, ragione per la quale la trovate nei migliori software free per Mac. Purtroppo il link per il download è stato ora rimosso dal sito del produttore, il quale ha poi creato una versione commerciale molto più stabile e compatibile, oltre che arricchita nella grafica e nelle funzioni. Sperando di non andare contro nessun particolare vincolo distributivo vi metto il file a disposizione sul mio server: FontExplorerX123.dmg. Considerate che non è stato mai aggiornato, per cui potrebbe non essere pienamente funzionante con le nuove versioni di Snow Leopard (anzi, se lo provate fatemi sapere).

Volevo però segnalarvi uno shareware piuttosto comodo che può essere anche usato senza licenza (seppure costi solo $10) a patto di avere una scritta "unregistered" sulle stampe. FontBook consente di creare in modo immediato un catalogo cartaceo dei propri font, potendo scegliere tra un gran numero di layout di pagina:

FontBook

Si va dalla scheda singola (organizzata in differenti modi), fino alla lista da 17 a 75 caratteri per pagina A4. E si può sia creare un book partendo dai font installati che selezionando una cartella di partenza, tramite l funzione Archivio / Multistampa:

Lista-Font

Personalmente mi sono ormai abituato a fare le ricerche direttamente sullo schermo del computer, ma può essere piacevole anche sfogliare il catalogo cartaceo per rendersi conto eventualmente della resa anche su differenti dimensioni (c'è sempre il dubbio se un font sia leggibile sotto una certa dimensione).

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.