iOS 4.3 beta: no iPhone 3G, multitouch simil-Exposé, HotSpot WiFi e Blocco Rotazione

Insieme all'iPhone 4 CDMA di Verizon avevamo intravisto una nuova versione di iOS, la 4.2.5. Ma da qualche minuto Apple ha rilasciato la prima beta della 4.3 per iPhone 4/3GS, iPad, iPod Touch 3G/4G ed Apple TV 2G.

iOS 4.3

Per il momento si nota che manca la versione firmware per iPhone 3G (che quindi potrebbe non essere più supportato). Ovviamente grande attesa anche per scoprire se avremo la nuova funzione hotspot WiFi apparsa sul modello CDMA anche sugli altri iPhone 4.

Su 9to5mac riportano anche che sono state introdotte nuove gesture multitouch, che sembrano molto simili a quelle del trackpad dei MacBook Pro e di Exposé. Per cui si potrà facilmente tornare alla home o passare da un'app alla successiva/precedente.

Su iSpazio confermano che c'è la funzione di HotSpot WiFi... speriamo non venga bloccata dagli operatori. Ma se così non fosse il jailbreak per me diventerebbe inutile anche sull'iPhone.

Pare anche che siano state aggiunte tante funzionalità per gli sviluppatori per sfruttare AirPlay, che quindi potrebbe essere utilizzato meglio in tutte le app di terze parti (anche questa cosa prima si poteva avere solo con jailbreak).

Altra importantissima novità per l'iPad, nelle opzioni si potrà scegliere se lo switch laterale funziona da mute o da blocco della rotazione!

blocco rotazione

E ancora ragazzi... sempre dai mitici di iSpazio leggo di nuovi probabili effetti nella fotocamera. Almeno ci sono i nomi nei file di settaggio, anche se ancora non sembrano abilitati.

L'articolo sarà ancora aggiornato se ci fossero novità, nel frattempo vedo di riuscire ad installare la beta anche io sull'iPhone 4, ma c'è da dire che non penso si potrà poi ritornare alla versione precedente, per cui non mi resta che incrociare le dita. Comunque sia le premesse sembrano ottime. Questa volta è Apple che pare andare nella direzione di Android fornendo una piattaforma leggermente più aperta (ed era ora!), anche se per l'hotpost si dovrà veramente vedere il comportamento di quegli sciacalli di operatori italiani.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.