Attenti a quel popup: se rimuovete una partizione secondaria con Lion

Molti degli sviluppatori che in questi giorni stanno provando Lion sui portatili, hanno creando una seconda partizione tramite Utility Disco. Antonio ha fatto lo stesso, ma quando è andato a cancellarla si è trovato di fronte a questa richiesta:

elimiazione partizioni

Ovviamente ha premuto su Annulla e mi ha contattato. Lì per lì ho segnalato che l'eliminazione e successivo allargamento della partizione primaria deve essere possibile senza inizializzarle entrambe. Ricordo di averlo già fatto in passato. E dopotutto BootCamp fa la stessa. Mi stavo però organizzando comunque per fare un test, ma dopo un po' mi ha ricontattato lo stesso Antonio per avvisarmi della sua scoperta: si tratta di un errore di traduzione.

Portando il sistema in lingua inglese infatti, appare il popup corretto:

popup corretto

Mancava una piccola "negazione" in lingua italiana. Errori di traduzione simili possono essere anche molto pericolosi. In questo caso veniva evidenziato un rischio inesistente, per cui il problema è relativo, ma se fosse avvenuto il contrario?

Comunque se vi dovesse capitare ora conoscete il problema. Fate attenzione alla frase in grassetto nel titolo, perché quella contiene l'informazione corretta.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.