I nuovi iMac? Probabilmente a maggio con queste CPU

Il recente MacBook Pro 2011 è il primo Mac che sfrutta la tecnologia Sandy Bridge. Oltre a questo c'è stato un leggero upgrade di altra componentistica, come la GPU, e l'introduzione della nuova porta Thunderbolt. Sembrava poco, pochino, pochissimo a seconda della criticità dei punti di vista, ma a ben guardare non è affatto così.

I portatili della serie professionale attuale, superano tranquillamente anche gli iMac. Il modello base del MacBook Pro 15" da 2.0GHz offre praticamente la stessa potenza di calcolo dell'all-in-one top da 2,93GHz (entrambi i7 Quad Core). Prendendo poi il Pro 15" da 2,3GHz c'è un discreto sorpasso.

geekbench

È normale ovviamente che la generazione nuova superi la precedente, ma guardando i risultati positivi offerti Sandy Bridge, c'è da pensare che i nuovi iMac possano essere veramente sensazionali.

HardMac riporta che Intel ha in progetto per questo maggio, delle nuove CPU che sembrano perfette per i vari modelli di iMac:

  • Core i3 2100 clocked at 3,1 GHz, 2 cores, 4 threads, no turbo
  • Core i3 2120 clocked at 3,2 GHz, 2 cores, 4 threads, no turbo
  • Core i5 2300 clocked at 2.8 GHz, 4 cores, 4 threads, turbo up to 3.1 GHz
  • Core i5 2400 clocked at 3.1 GHz, 4 cores, 4 threads, turbo up to 3.4 GHz
  • Core i5 2500 clocked at 3.3 GHz, 4 cores, 4 threads, turbo up to 3.7 GHz
  • Core i7 6500 clocked at 3.4 GHz, 4 cores, 8 threads, turbo up to 3.8 GHz

E il periodo indicato è anche perfettamente compatibile con le tempistiche tradizionali di rinnovo per il modello. È lecito dunque attendere un importante aggiornamento tecnologico sugli iMac a maggio. Ci saranno altre modifiche? Sicuramente Thunderbolt, ma probabilmente non molto di più. Un cambio radicale di linee e stili è ancora lontanno.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.