Tolti i veli sull'iPhone 5... versione SaggiaMente

Misteriosi segreti si celano dietro il futuro iPhone 5. Alcuni informatori hanno rischiato la vita per far sapere al mondo che il materiale della backcover non sarà più il vetro. I più grandi ingegneri del pianeta si sono incontrati in gran segreto negli scantinati di Cupertino per decidere dove poter mettere l'antenna per non far cadere le telefonate. I programmatori sono già in crisi perché pare vi sia addirittura il 2% di probabilità che il display abbia dimensione e risoluzione differenti. Le economie globali vacillano in attesa del conquistatore dei mercati che arriverà presumibilmente nel secondo quadrimestre dell'anno. Noi abbiamo già in mano da qualche giorno i mockup del nuovo iPhone 5 e abbiamo dovuto firmare con il sangue un'accordo di segretezza che ora siamo costretti ad infrangere per il vostro diletto. Ecco svelato il nuovo iPhone 5 ed il suo aspetto:

www-saggiamente-com-desing-dario-crisaflli-iphone5

Come sicuramente saprete è il terzo mockup che realizziamo con l'aiuto del bravo designer Dario Crisafulli. Fino ad ora non ci abbiamo preso neanche una volta, ma non è questo il nostro obiettivo. Anche se ci farebbe sicuramente piacere se il prossimo iPhone dovesse somigliare a questo.

Su SaggiaMente seguiamo poco gli iDevice e lo sapete. Ci piacciono e li usiamo, ma il nostro fulcro rimangono sempre i Mac. Parliamo di iPhone in questo caso e di una ipotetica nuova versione senza perderci troppo in rumor e indiscrezioni, valide e meno valide. Ci prendiamo un minuto di pausa per un fugace boccata d'aria in libertà, in cui lasciamo correre l'immaginazione. In passato iPad ed iPhone 4 sono stati molto differenti, potrebbe invece questa volta prospettarsi una linea di design unica tra i due prodotti?

Ci farà piacere se la nostra previsione verrà apprezzata, ma saremo più felici se riusciremo a strapparvi anche un'accenno di sorriso.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.