Con iCloud arriverà anche una funzione dall'interpretazione leggermente controversa: iTunes Match. Ci siamo già interrogati con un articolo sulle logiche che gravitano intorno alla "regolarizzazione della propria libreria" ma, a parte queste, vi è la pratica possibilità di accedere ad i contenuti musicali del proprio account tramite iCloud.

itunes

Ieri Apple ha rilasciato una prima beta di iTunes che include le funzionalità di iTunes Match. Purtroppo in Italia non è ancora possibile testarla ma ci sono diverse testimonianze che arrivano da oltre oceano, come quella del video realizzato da iDownloadBlog.

A quanto si evince la procedura di l'attivazione sembra un po' quella di Genius, con un processo diviso in 3 step:

  • acquisizione delle informazioni sulla propria libreria locale
  • ricerca dei brani nel database musicale iTunes Store
  • invio su iCloud dei soli brani non presenti nella libreria di iTunes (o non riconosciuti)

itunes-match

Per cui, come già si sapeva, le tracce acquistate (o quelle che comunque corrispondono a brani presenti nel database di iTunes Store) verranno reperite direttamente da quest'ultimo in modo veloce, mentre i file "extra" saranno inviati dal Mac locale sul nostro spazio iCloud remoto. Un utente che possiede molti demo-tape pre-distribuzione si chiedeva se potessero essere gestiti con iTunes Match e, da quel che vediamo, sembra non vi sia alcun problema e saranno inviati nel terzo step.

Sugli iDevice con iOS5 la libreria dell'app "Musica" potrà essere attivata per funzionare al 100% con iCloud (sovrascrivendo quindi i dati precedenti) e, da quel momento, si potrà accedere ed ascoltare tutta la nostra libreria sulla nuvola.

iCloud-Music

Bene, addio alla lenta sincronizzazione USB anche per questo aspetto dunque.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.