iCloud, qualche problema che si può ripercuotere su MobileMe: come tutelarsi

Ieri ho installato una nuova Build di Mac OS X 10.7.2 che lo avvicina sempre più alla data del rilascio di ottobre. Con questo ed iOS5 (iPhone 5 o meno) avverrà il passaggio ad iCloud che, noi sviluppatori, abbiamo già effettuato qualche tempo fa. Approfitto però di questo spazio per una breve segnalazione di servizio. In primo luogo iCloud è ancora non del tutto efficiente anche se dovrebbe mancare veramente poco al rilascio "globale". Mi capita spesso che iCal trovi problemi di sincronizzazione ed oggi la posta di MobileMe, ora divenuta iCloud, è totalmente inservibile:

errore icloud

Essendo in beta però i problemi sono del tutto normali e non ci se ne può stupire. Un po' più "rognoso" è invece quanto accaduto alla nostra utente Chiara la quale utilizzando la sincronizzazione MobileMe via web (non con il nuovo iCloud dunque) si è vista improvvisamente sparire tutti i contatti della rubrica da iPhone, iPad e Mac. Senza neanche l'avviso della modifica di più del 25% delle informazioni che era regolarmente abilitata. Lo riportiamo perché a seguito di verifiche sui dettagli dell'avvenuto, siamo certi che non sia dipeso da Chiara. Fortunatamente è riuscita a recuperare il tutto tramite un MacBook che era spento e che è stato riacceso senza connessione web per salvare tutti i dati.

Ad ogni modo consigliamo in questi giorni a chiunque utilizzi MobileMe per i propri dati, di farne una copia di backup o di scollegare dalla sincronizzazione automatica almeno un dispositivo. Tanto il passaggio ad iCloud è ormai imminente e seppure perderete un po' di comodità nel breve periodo (sarete costretti ad una sincronizzazione manuale tramite iTunes) potrete dormire sonni più tranquilli.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.