Ieri sera OS X Daily ha reso nota una riga di terminale che abilita una delle tante funzioni nascoste di Lion. Alcune volte si tratta di banalità ma sto usando questa "modifica" da ieri sera sul MacBook Pro e non riesco già più a farne a meno. In pratica era stato previsto che si potessero usare gli "swipe" a due dita verso l'alto o il basso sulle icone del Dock, ottenendo due risultati differenti: sulle pile si ottiene l'apertura e la chiusura mentre sulle applicazioni si evidenziano le finestre attive.

Se con le pile si migliora semplicemente la dinamica d'uso con istruzioni che rispetto un "clic" risultano più attinenti allo scopo (swipe verso l'alto apre, verso il basso chiude), nel caso delle applicazioni attive si velocizza e rende più intuitivo un processo che di solito richiede prima l'attivazione dell'applicazione con un clic e poi lo swipe a 3 dita verso il basso. In pratica si salta un solo passaggio ma dopo qualche ora d'uso posso dirvi che lo trovo molto più comodo.

Nel caso in cui vogliate provarlo dovete aprire il terminale e digitare la seguente riga di comando:

defaults write com.apple.dock scroll-to-open -bool TRUE;killall Dock

Mentre per disattivarlo il codice è il seguente:

defaults delete com.apple.dock scroll-to-open;killall Dock

swipe

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.