iPad 2 ad iPad 3: sei solo pixel e GHz, io ti chiamo iPad 2s

L'iPhone sembra ormai assestato su un riciclo a doppia mandata: prima nuovo design e l'anno successivo upgrade "minore" dei componenti e del software. L'iPod touch vive il suo momento meno felice per aver saltato l'aggiornamento annuale, insieme agli altri iPod, nell'evento musicale di settembre. L'iPad, per quanto il più giovane dei tre, è quello su cui apparentemente gravita oggi il maggior interesse da parte di Apple, con i primi due modelli molto diversi per design, e componenti. In realtà però, anche tra i primi due iPhone (EDGE/3G) e iPod touch (1G/2G) ci sono stati notevoli cambiamenti complessivi e, solo successivamente, il ritmo di rinnovamento si è fatto meno incalzante.

Secondo AllThingsD Apple presenterà l'iPad 3 (o comunque si chiamerà) il primo weekend di marzo e le novità sembrano essere sostanzialmente riassumibili in maggiore potenza di calcolo (Apple A6) ed un display Retina da 2048×1536. È molto più che un rumor dal momento che la fonte in questione è abbastanza precisa ma soprattutto perché arrivano conferme da tutti i maggiori osservatori vicini ad Apple.

E come sempre, quando un aggiornamento è alle porte, si susseguono le immagini che anticipano alcuni dei componenti. Dopo la "presunta" cover posteriore vista ieri, è apparsa anche un'immagine del display.

ipad3

Tranquilli, se non notate quasi nessuna differenza sappiate che non sono i vostri occhi ad ingannarvi. In passato i rumors dicevano che il nuovo iPad sarebbe stato più spesso, altri puntavano su più sottile. E se fosse solo più potente e risoluto? In apertura abbiamo citato i due precedenti di iPod touch ed iPhone, per cui anche l'iPad potrebbe tranquillamente "stabilizzarsi" allo stesso ritmo e quest'anno l'iPad 3 potrebbe alla fine essere, nella sostanza, un iPad 2s. Non fate quella faccia delusa, magari Apple ci stupirà presentando qualcosa di totalmente diverso. O magari no, ma tanto cosa cambia? Anche questo sarà un upgrade ricercatissimo e contribuirà a tenere vendite e capitalizzazione dell'azienda alle stelle. Dopotutto, anche se fosse un iPad 2s "spacciato" per iPad 3, superate le ormai comuni critiche del giorno dopo, non sarebbe ancora una volta il miglior tablet del mercato?

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.

60 thoughts on “iPad 2 ad iPad 3: sei solo pixel e GHz, io ti chiamo iPad 2s

  1. per me, che passerò dalla prima versione a questa, l'upgrade sarà comunque rilevante; quindi non ho rammarichi

  2. Io mi terrò ancora il primo e vivrò sereno lo stesso. Tra 30 anni mia figlia lo venderà come "questo è il Tablet che ha distrutto i NetBook" .... e tutti si chiederanno "cosa erano i NetBook?" 🙂

  3. Ormai mi sono convinto che i prodotti Apple vanno cambiati ogni due anni, e forse è quello che pensa la stessa azienda di Cupertino.
    Infatti "il salto generazionale" vero e proprio lo fanno ogni due anni. E d'altronde non potrebbe essere diversamente per una casa che in linea di massima vuole mettere in commercio prodotti già validi senza utilizzare i consumatori come tester (questo non significa "prodotti perfetti").

    Alla fine, però prendo sempre il nuovo modello ogni anno.... tacci loro!!!!

  4. Mmm io penso avremo un vero iPad 3. Ritengo che lo step "intermedio" sia stato fatto con il 2 che fondamentalmente è un 1S

  5. @ proffo: dati+wifi o no? A quanto lo venderesti? Se sarà solo un 2s tanto vale aspettare ancora e prendere effettivamente il 3..

  6. ottima strategia apple. invece di perdere soldi per creare 10 dispositivi all'anno diversi ne crea 1 che cambia ogni 2 anni design e ogni anno lo potenzia rendendo felice chi ha preso il 1° così non si ritrova con 1 dispositivo vecchio, mentre chi prende il 2° sa che è più potente e quindi anche lui è contento. Wow

    il retina sarà per l'ipad3 questo sarà un 2S secondo me. e ovviamente rimarrà il 2 come base
    e poi tra 1 anno sarà ipad 3 e tra 2 anni ipad 3d? 😀

  7. Non vedo l'ora di pensionare il mio "vecchio" 1G. Secondo me il vero s è stato il 2, stessa risoluzione più velocità. Qui, invece, il display cambierà l'esperienza d'uso in modo significativo!

  8. Penso che non sempre GHz e soprattutto Pixel siano un upgrade che lascia indifferenti.

    L'introduzione di un display con una densità di pixel raddoppiata si farà sentire, altroché.
    E sarà evidente come lo è tra iPhone 3GS e 4.
    Alla fine un tablet è "tutto schermo", ed una sua modifica la trovo un cambiamento sostanziale.

  9. concordo su tutto , se fosse un po' piu' spesso per poter avere più batteria non mi dispiacerebbe.
    soluzione alternativa: se con la nuova realase di ios il problema eccessivo consumo batterie fosse risolto
    andrebbe bene così come è.

  10. Concordo con te a mio avviso sarà un iPad2S con uno schermo più risoluto e come processore quasi quasi propendo per un A5+ con una GPU più potente.
    Infatti in questo articolo http://goo.gl/BGzSh si nota che l'A4 si chiamava S5L8930X l'A5 S5L8940X ed adesso di parla di un S5L8945X se fosse l'A6 si dovrebbe semmai chiamare S5L8950X.
    Poi un altra considerazione servono veramente 4 Core o sono meglio 2 magari con CPU + veloce ed una GPU potenziata e magari una maggiore spinta verso un elaborazione di tipo GPGPU.
    Non scordiamoci che spesso Apple spinge su una forte ottimizzazione tra HW e SW piuttosto che pompare solo l'HW.

    In soldoni maggior risoluzione dello schermo, A5+ più veloce (1.5?) , GPU nuova, LTE e magari una versione a 128.

    Ciao

  11. CHE TRISTEZZA
    Mi manca il saggiamente di una volta…
    Quando Razziatore sporadicamente ci teneva aggiornati sugli ultimi sviluppi hardware, prima che cominciasse a scrivere di cose per le quali non aveva competenze. Quando Maurizio ci deliziava con le sue recensioni, le sue analisi e i suoi consigli, prima che la sua antipatia (ancora ancora sopportabile) si trasformasse in egocentrismo e presunzione. Quando ancora i rumors ci "facevano venire l'orticaria", e restavano fuori la porta. Quando ancora scriveva il bravo Tiziano e prima che sbarcasse qui Diego… a scrivere solo fesserie.
    Sinceramente, mi ero affezionato a QUEL saggiamente. Continuerò a leggere QUESTO saggiamente, ma non mi piace più.

  12. @marcowip: io di recensioni ne vedo ancora, e valide! Riguardo a razziatore, ogni tanto è vero che va fuori dal seminato, mentre Diego (anche secondo me non ancora all'altezza degli altri blogger di Saggiamente) non si è più visto. Credo che un blog sempre più seguito come questo sia costretto ad aumentare la quantità dei suoi articoli, ma direi che, malgrado ciò, la qualità generale non sia così scaduta!!!
    Io, poi, l'antipatia e la presunzione di Maurizio non la noto minimamente, ma è soggettivo...

  13. @marcowip, SaggiaMente siamo noi. E siamo sempre qui. Si cambia, si va avanti, alcune volte indietro, poi ancora su per risalire la china. Se vuoi rimanere con noi ne saremo lieti. Diversamente speriamo che almeno il tempo passato insieme sia stato di tuo gradimento. Se parli di Tiziano vuol dire che ci segui da un po', ma forse hai perso la memoria 🙂 noi non seguiamo e non viviamo di rumors. Mai fatto e neanche mai lo faremo o facciamo. Ce ne interessiamo SOLO quando siamo in procinto dell'arrivo del prodotto, così come è il caso dell'iPad 3. E le recensioni? Beh, sono sempre qui... siamo, in sostanza, quel che eravamo e continueremo ad essere. Sorvolo sulla storia dell'antipatia, quasi quasi mi ci faccio una spilla per i #simplemalfacts

  14. @dante Ammetto di aver scritto un po' impulsivamente, ma ho scritto quello che pensavo già da tempo. L'ho scritto con dispiacere e spero di non scatenare polemiche.

  15. @dante se fossi veramente antipatico almeno mi potrei divertire a prendere in giro o snobbare il prossimo. Invece commenti come quelli di marcowip, anche se ritengo essere infondati, mi fanno male comunque. Perché noi lavoriamo, altrove, e ci spacchiamo la schiena ricavando tempo extra preso alla famiglia per tenere su questo blog. Non si può piacere a tutti, questo è ovvio, ma almeno ci fossero motivazioni valide. Perché se si tratta dei 3 articoli a settimana circa dove parliamo di offerte (per le quali moltissimi ci ringraziano), beh, allora mi dovete spiegare come mai in tutti gli altri blog nessuno si lamenta e ne fanno 2 al giorno. Insomma, va bene criticare, ma almeno facciamolo su basi concrete.

  16. io credo che anche se fosse un ipad 2s stavolta lo prenderei ... ormai molti manuali sono in formato digitale e averli tutti in un unico prodotto che non sia piccino come l'iphone non e' male.

    vorrei fare una domanda che non c'entra nulla: si sa qualcosa dal mondo autodesk sull'introduzione di 3d studio su piattaforma MAC ... lo so che ci sono programmi alternativi come cinema 4d o rhino ... ma era giusto per sapere se vi erano "rumor" su questo programma 🙂

  17. Io sto perseguendo una strada personale: scrivere articoli. Sono ancora ben lontano dagli standard di gente che lo fa da molti più anni di me, e mi sembra anche ovvio. Però, anche quando sbaglio, cerco di dare il massimo. Una cosa che ho sempre chiesto è: se posso migliorare, mi date dei suggerimenti per farlo? Talvolta mi sono stati dati e ho cercato di applicarli (e se non ci sono riuscito me ne scuso), tante volte no. E se io sto continuando a sbagliare, è anche perché sono in condizione di farlo.

    Per la prima volta faccio una cosa con passione, con la voglia di farla. Non ho mai avuto grandi stimoli. Essendo disabile, poi, non è che posso decidere di fare il calciatore o l'escursionista. Devo fare ciò che posso in base alle mie capacità. Per tanto tempo ho cercato qualcosa che mi rendesse soddisfatto di ciò che stavo facendo. E per tanto tempo non l'ho mai trovato. Finché non ho iniziato a scrivere articoli. Prima su un piccolo blog personale, poi su SaggiaMente e su WinBeta.it, domani... Chissà. Ho dei progetti in ballo, ma al momento non posso dire nient'altro.

    Per il discorso del scrivere cose che non piacciono o di cui non si hanno capacità, dico solo: a quanti, al lavoro, è capitato di fare qualcosa che non gradivano, che non avrebbero mai e poi mai fatto se la decisione fosse spettata a loro? Talvolta è anche nel mio caso: chi mi segue su Twitter sa bene che quando qualcosa che ho fatto non mi è piaciuto non mi pongo problemi a dirlo. Ma la faccio. Perché al momento sono disoccupato e il giorno che finalmente troverò lavoro non potrò dire al capo "no, questo non lo faccio perché non mi piace". Giustamente mi prenderebbe subito a calci nel culo e tanti saluti al lavoro. Per il piacere bisogna passare anche per il dovere e per la sofferenza.

    La cosa curiosa è la tempistica del tutto: proprio oggi ho ricevuto importanti incoraggiamenti, anche da gente che questo mestiere lo fa per professione e da tanto tempo. Beh, ci sta non piacere a tutti. Proseguirò per la mia strada. Per troppe volte ho subito, ho ricevuto vessazioni anche fisiche e sono stato un debole, un signor sì, adesso all'alba dei 23 anni è ora di tirare fuori le palle e andare avanti. Dunque sono aperto a suggerimenti, ma non a cambiare stile né argomenti né tantomeno a smettere di fare ciò che mi piace, a meno che non dovessi proprio rendermi conto che alla stragrande maggioranza dei lettori i miei articoli facessero schifo. Allora, in quel caso sì, considererei l'addio. Fino a quel momento, però, bisognerà sopportarmi.

  18. @Maurizio
    Sorvola pure sull'antipatia. Non volevo offenderti. A proposito di #simplemalfacts, è proprio questo che intendevo per egocentrismo. Invece di incassare le critiche (o ignorarle, nel caso dei troll), hai creato un pozzo dove buttarle giù per screditarle, come se una critica a te fosse una cosa assurda.
    In ogni caso, volevo solo dire che mi sembra che la qualità di questo blog, una volta elevatissima, ora sia andata parecchio giù. Basterebbe non farsi tirare giù dal vortice di cazzate che si leggono su internet, e continuare a distinguersi dagli altri. Prima questo era un blog piccolo ma superiore, adesso di superiore resta solo la sua "storia".

  19. @razziatore
    Per me sei bravissimo a scrivere e sei sulla strada giusta. Ma perché rovinarsi la reputazione pur di scrivere qualcosa?

  20. @marcowip Figurati, io non sono l'avvocato di nessuno, e credo che tutto lo staff di Saggiamente si difenda benissimo da solo! Semplicemente ho risposto alle tue opinioni con le mie! anch'io mesi fa polemizzai pesantemente con razziatore perché lamentavo un "distacco" dei suoi articoli rispetto allo stile del "Saggiamente di Maurizio®"

    @Maurizio Io non ti trovo antipatico e seguo questo blog praticamente dall'apertura. Immagino cosa voglia dire sobbarcarsi un lavoro come questo e ti esprimo davvero ammirazione e gratitudine, ho imparato un sacco di cose da queste pagine, e a volte ho fatto anche qualche buon affare grazie a refurb4us o altre offerte da voi reclamizzate!
    Il motivo per cui a volte Saggiamente viene criticato è che alcuni vorrebbero tutti i giorni leggere le tue approfonditissime recensioni su qualunque nuovo gadget mac o fotografico, i tips ecc, senza (irrazionalmente) porsi il problema delle enormi difficoltà (tempo - denaro soprattutto) del realizzare quel genere di articoli. I vostri lettori esigono l'accuratezza degli articoli più riusciti in tutti gli articoli che scrivete, perché è quell'accuratezza che vi differenzia e vi posiziona nel "mercato" dei blog di tecnologia. Continuate con questo spirito, a me andate benone!

  21. @marcowip a quanto pare in questo mondo chi non ignora il prossimo fa un errore. E lo sto facendo anche con te come vedi, perché ti leggo, ti rispondo, ti do credito. Tu mi stai dicendo che dovrei ignorarti per non essere egocentrico? 😀 E poi, forse non lo sai, ma i #simplemalfacts non li ho "creati" io, ma, ancora una volta, invece di ignorare le voci fuori campo, spesso divertenti, gli ho dato uno spazio nel blog. L'unica cosa di superiore che abbiamo qui, oggi, nel presente, è quella di essere umani, di non trincerarci dietro una barriera di blogger, ciarlatani, autori o comunque preferisci appellarci. Salviamo il tuo dissenso alla voce: "com'eravamo" 🙂
    bye

  22. Sarò sincero: se mi sto rovinando così, allora per una volta nella mia vita sto ottenendo l'effetto contrario 🙂 Perché più volte ho cercato di rovinarmi da solo, e stavolta non ci sto riuscendo. Mi sembra strano 🙂

  23. io interrompo qui per non essere polemico. Se ho scritto quello che ho scritto è perché a questo blog ci ho tenuto e ci tengo ancora. Sarà ancora il primo blog che consiglierò a nuovi mac-users che conosco, ma (per concludere con un amaro sorriso) cercate di non farmi fare brutta figura 😉

  24. Marcowip: il mare della Rete è molto grande. Senza alcun dubbio ci saranno siti e blog che soddisferanno le tue esigenze. Buon viaggio!

  25. io la penso come Dante ... mappoi siamo seri... guardatevi intorno ... ci sono blog che sparano recensioni sulle app copiando quello che c'e' scritto sulla presentazione dell'app stessa, c'e' chi fa finte recensioni su prodotti mai testati, c'e' chi vive di rumors, c'e' chi se l'inventa i rumors ... io mi guardo a destra e a sinistra ... ma alla fine questo e' l'unico blog che una volta al giorno guardo e sinceramente se su 5 articoli ... ne trovo due di notizie piu' frivole sinceramente ... mappoi e' giusto cosi' ... se un blog si espande c'e' sempre il rischio che decada di brutto ... a saggiamente non è successo per fortuna a differenza di altri Pseudo catene di blog che a forza di premere e di ingrandirsi hanno perso spessore, popolarità e anche di pregio ed ora arrancano. Quindi onore se nonostante l'evolversi del blog il tutto resta a dei livelli alti e rispettabili ...

    p.s. non ho mai letto i nomi di chi scrive ji articoli ... sinceramente me ne frego ... a me interessa che l'articolo sappia dirmi qualcosa di utile ... e qui lo trovo sempre ... anche questo sull'ipad ... seppur un rumors ... almeno rimane dentro i suoi limiti e non va a fare la pupu' fuori dal vasetto come succede altrove.

    poi boh... qualcuno sa rispondermi alla domanda di prima? 😛

  26. Io spero di poter prendere il nuovo iPad 2S, 3 o come si chiamerà.
    Penso che la vita di un Blog proceda di pari passo con la vita vera di chi lo ha creato e lo amministra. Saggiamente è cambiato? Forse! Ma permettetemi di dire che secondo me il margine di "sostanza" rispetto ad altri Blog è tale da non preoccuparmi. Se penso a quello che ho imparato e messo in pratica talvolta anche nella vita vera ,quella "fuori" da Saggiamente, ......sorrido.
    @MACchigiano #5
    Mi hai fatto venire in mente questo...... 🙂 http://www.youtube.com/watch?v=Kf1A8Ukk5Us

  27. "Sei SOLO pixel e ghz..." ???

    E ti pare poco??

    Un display Retina con la stessa qualità del Retina di iPhone sarà una rivoluzione per fotografi e fotoamatori che potranno "stampare" subito le foto sul display del proprio iPad con una qualità pari/superiore ad una carta fotografica.

    E per tutti gli altri la possibilità di navigare in internet e leggere documenti direttamente in portrait senza sgranature con la stessa qualità di una stampa tipografica di alto livello.

    E me lo chiamate "SOLO"...???

    Per portare innovazione che dovrebbero fare di più? Mettergli le gambe e farlo ballare??

  28. Ragazzi, ognuno ha i suoi pregi e i suoi difetti e ciascuno li sa senza che andiamo maleducatamente a mettere il dito nella piaga. A me razziatore piace perchè ha un approccio alla Woz in quanto utilizzatore contemporaneo di più sistemi, maurizio mi piace invece perchè dietro il suo estremo perfezionismo(alle volte scambiato per distacco o antipatia o altro) c'è una persona sensibile. Dato che razziatore ha parlato di sè permettete di farlo anche al sottoscritto che con razziatore condivide la disabilità. Nel suo replicare ho notato quella "calma rabbiosa" che ci contraddistingue. Ho qualche anno+di lui e so cosa significa non aver mai camminato e doversene fare una ragione. Ho bestemmiato ho lottato ho riflettuto e finalmente ho raggiunto la mia felicità. La felicità di una persona che ha capito di non essere nata per sbaglio, la felicità di una persona che si sente realizzata. Una felicità che ti fa guardare il mondo con occhi diversi e che razziatore ha trovato scrivendo nei blog!

  29. Conetto non mi pare ci siano novità proprio dietro l'angolo ma prima o poi uscirà una versione seria di autocad

  30. Cellea il titolo è una citazione ironica tratta da un grande film. Cerca 'sei solo chiacchiere e distintivo'

  31. partecipo da poco con i commenti ma vi seguo da molto, a me razziatore piace molto, i suoi articoli ci permettono di fantasticare e riflettere su quello che potrà essere il futuro di apple e le sue riflessioni mi interessano molto. prima di lui si trovavano articoli del genere solo in lingua inglese.
    maurizio è il creatore del blog, è sangue del suo sangue, ore strappate al sonno e al lavoro, come non ammirarlo per quello che ci sta dando ?
    non sono incline ai complimenti, ma da quando frequento il blog a differenza di altri, mi sento parte di una comunitá, grazie per questo.

  32. @ MAcIK

    Devo dire che la mia disabilità, della quale ringrazio sentitamente la sanità pubblica, non è grave, per fortuna non posso lamentarmi dal punto di vista del cammino. Ma ad ogni modo mi ha precluso e mi precluderà determinate cose per tutta la vita, rendendone al contempo altre più difficili. Scrivere non è tra queste difficoltà e infatti sto cercando di valorizzarla il più possibile.

  33. Uuuh, mi mancano i tempi quando scriveva anche Tiziano :'D che fine ha fatto?

    Tornando all'articolo: secondo me il design resta identico, non più spesso, non più sottile. Speriamo anche che non incasinano di nuovo la numerazione dei nomi..Non potevano chiamarlo solamente iPad, come fanno con gli iPod? bbbboh.

  34. per me solo il pannello retina varrebbe l'acquisto o comunque insinuerebbe molto il possessore di ipad2, ammesso che abbia un apple store vicino casa e che possa provarlo. Il retina fa la differenza

  35. Parlando nuovamente di Apple e sugli aggiornamenti dei suoi prodotti, ho una riflessione: ritengo che non sia discutibile la scelta dell'azienda di presentare prodotti leggermente rivisti dopo un anno piuttosto che attendere 2 anni per un nuovo prodotto rivoluzionario, come forse fanno tutti gli altri.
    Ebbene, è uscito l'iPhone 4S, cosa cambia se si chiamava 5 o se era esteticamente diverso, è comunque l'ultima tecnologia disponibile e testata da Apple, meglio avere subito un 4S piuttosto che attendere altri mesi per un 5. inoltre avere un'estetica differente non significa che sia migliore o più bella.
    Stesso discorso per iPad.
    Ricordo a tutti che l'evoluzione hardware deve tenere conto della compatibilità software, cambiare anche la sola risoluzione dello schermo impatta sugli sviluppatori che devono rivedere le loro APP, quindi piccoli passi hardware aiutano a non rendere obsoleti i software venduti pochi mesi prima.

  36. In ogni caso io mi tengo il 2 per svariati motivi...

    Apro una parentesi per esprimere la mia opinione su Saggiamente,(per quello che può contare), per me è uno dei migliori blog che ho conosciuto, gli articoli non saranno molti, ma meglio pochi e di qualità che tanti e scarsi...seguo e continuerò a seguirlo in futuro.
    (l' unica pecca e che non rispondono alle mail, ma non è un dovere).
    Infine dico che Razziatore ha intrapreso la strada giusta, apprezzo molto i suoi articoli, continua cosi che otterai delle soddisfazioni..

  37. @Pier84
    Forse sono stato fortunato, ma tutte le volte che ho scritto una email ho avuto risposta entro la giornata, anzi quasi immediata...
    😉

  38. no, sono io che sono stato sfortunato, ma ripeto questo non ha alcuna rilevanza sulla indubbia qualità del blog e del suo staff, sia chiaro. 🙂

    Sicuramente la prossima volta riceverò anch' io una celere risposta 😉

  39. Io seguo Saggiamente da poco meno di 2 anni, dopo essere passato alla piattaforma Macintosh (mi piace chiamarlo alla vecchia maniera). L'ho scoperto perché cercavo informazioni e suggerimenti per usare al meglio Mac OS X. Mi è piaciuto fin da subito (la sezione Passa a mac è stata fondamentale per me).
    Che dire, faccio i più vivi complimenti a Maurizio e ai suoi collaboratori per l'impegno e la qualità del loro lavoro. Qui trovo ogni giorno notizie o spunti interessanti e devo dire che non avete nulla da invidiare ad altri siti, dove si leggono tonnellate di junk news..
    @Razziatore, a me piacciono i tuoi articoli, continua così!
    Oltretutto è grazie a questo piccolo/grande blog se posso godere dei vantaggi offerti da un ssd.. (pur non essendo un utente pro) 😉
    Avanti così!

  40. Penso che tra i tanti blog che ci sono nel web che parlano di tecnologia questo è quello che si avvicina di più all'aspetto umano! Mi è capitato spesso di aver bisogno di aiuto... l'ho ricevuto! Ha quante e-mail rispondono lo staff ogni giorno? Lo sanno solo loro! Capita anche che i problemini più blandi vengano risolti tra i commenti... come se si discutesse a tavolino in famiglia! Detto ciò penso che Saggiamente sia una bella famiglia! e son felice di farne parte. 🙂
    Complimenti per il titolo! Ps: ma quanto manca all' Evoluzione felina di Mac OsX? sono troppo curioso!

  41. L'upgrade ogni 2 anni mi pare sia un metodo non proprio nuovo, importato in Apple da Intel, che usa step sfalsati di sviluppo delle architetture da diverso tempo.
    I netbook li hanno ammazzati i produttori prima, trasformando dei portatili per le esigue paghe orientali nel solito business fuffa occidentale, e Windows.
    L'iPad é arrivato a babbo morto.

  42. L'upgrade ogni 2 anni mi pare sia un metodo non proprio nuovo, importato in Apple da Intel, che usa step sfalsati di sviluppo delle architetture da diverso tempo.
    I netbook li hanno ammazzati i produttori prima, trasformando dei portatili per le esigue paghe orientali nel solito business fuffa occidentale, e Windows.
    L'iPad é arrivato dopo.

  43. Grande applauso a Roberto Pinna!
    Mi è piaciuto il nomignolo FAMIGLIA ! 🙂

    PS son passati da poco a Lion...che vuoi già un'altra evoluzione ???

  44. bhè io dico che ho notato una leggera flessione (o almeno io la vivo così) nella "corposità" degli articoli, ma come è già stato detto, lo staff è composto da persone "vive", che hanno un andamento altalenante (ed è fisiologico); personalmente apprezzo molto alcune iniziative, e gli "allert" sui ricondizionati (questo natale ho regalato un mba a mia madre così...) e su altre offerte... Apprezzo la passione (non solo di Maurizio, ma di tutto lo staff [anche chi sta dietro le quinte e sbuffa]) che sicuramente è presente, non potrebbe essere altrimenti per tenere in pedi un blog del genere... Onestamente però sono rimasto molto male dalle parole del razziatore... Delusione atroce; farsi "scudo" così della propria condizione... Spiace, perché a scrivere si può sempre imparare, ma a convivere con certe situazioni molto difficili, non c'è nessuno che te lo insegna... La disabilità, è tale nel momento in cui veniamo discriminati per essa... Ed essere proprio noi stessi ad "auto-discriminarci" è molto, molto triste.

  45. non sono daccordo...

    l'iphone 4s non e' piu' "risoluto" del 4, ha solo piu' potenza, cosa che non gli serve affatto.

    l'ipad invece soffre un po' della risoluzione dello schermo e un pochino di potenza in piu non gli farebbe male per applicazioni piu' impegnative

    in sostanza se l'ipad avesse queste 2 modifiche sarebbe di fatto un altro ipad, non si potrebbe chiamare 2S, se poi cambiasse anche leggermente la forma...

  46. egocentrico : quoto al 100%

    antipatico: quoto al 100%

    CHE TRISTEZZA: quoto al 100%

    presuntuoso: quoto al 100%

  47. @ flycat

    Scudo? Guarda, io ne ho parlato solamente in questo caso perché volevo parlare di qualcosa che mi piace fare. Non è che vado a dire in giro "sono disabile, che schifo che faccio". Anzi, volevo che apparisse proprio come un modo per aggirare questa condizione permanente. Non nego spesso di essermi auto-discriminato, ma giuro che questo non era il caso: ho voluto proprio esaltare una cosa che mi riesce bene.

  48. @razziatore

    senza voler aprire una polemica sull'inabilità, che non è questa la sede, a me è sinceramente sembrato che tu abbia risposto alla critica di marcowip, che "uscivi dal seminato", adducendo e spiegando che a causa dei tuoi problemi fisici, ti sei messo a scrivere e che ci provi, e che ti piace e ti da uno stimolo di vita... bhè ti dirò, a me la tua vena "irruenta" piaceva, è un segno di passione, e chiaramente (visto che sei all'inzio) ti dava un tono "acerbo" che a tratti si integrava perfettamente con l'irruenza e la voglia di scrivere... A me è proprio parso dalle tue parole questa "auto-discriminazione" e ti assicuro, non è stato bello... Credimi... Ti posso solo augurare di venir fuori da quel loop mentale, e di andare avanti, e di diventare un famoso blogger..

  49. chi è il "simpaticone" che posta col mio nome?! il commento n. 56 è un fake

    ma dove siamo, all'asilo mariuccia?! e crescete, santiddio!

    mi spiace poi che il fake posti proprio dalla città dove sono nata, ma dove, ohimè, non vivo più da un bel pezzo

    (@Maurizio controlla l'IP di questo commento e paragonalo col commento-fake e con la mail che adesso ti invio)

  50. @ flycat

    Come vuoi, se pensi che io mi stia atteggiando da complessato con la voglia di commiserarsi in pubblico, libero di pensarlo. Non ti toglierò certo questo pensiero. E con questo chiudo l'OT e qualsiasi contatto con questo articolo, perché di parlare dei cazzi miei non ho alcuna voglia, mi secca già averli citati per precisare il contesto in cui mi muovo e non ho intenzione di rifarlo ulteriormente.

    EDIT:

    Dato che non si parla dell'articolo, ma di me o di Maurizio, e che a quanto pare c'è anche divertimento nel prendere nickname altrui, taglio la testa al toro e chiudo i commenti sull'articolo. Poteva essere una occasione per discutere dell'iPad prossimo ma ciò non è stato. A mali estremi, estremi rimedi, tanto ci saranno altre volte per parlare di iPad.

Comments are closed.