AutoCAD 2013 per Mac, Autodesk ci riprova

La verità è che chi usa AutoCAD per lavoro ed ha un Mac, nel 99% dei casi installa Windows. D'accordo che esisteva già una precedente versione per OS X (oltre le LT e WS), ma a detta di ingegneri ed architetti, è inutilizzabile. L'interfaccia è anche graziosa, ma non è completa come la versione per Windows e non offre prestazioni paritarie.

Per cui la domanda che ci poniamo, oggi che Autodesk ha rilasciato AutoCAD 2013 per Win e Mac è: riuscirà questa nuova versione a far cestinare bootcamp a chi lo usa per lavoro? Onestamente ci vorrà qualche settimana per rispondere, ma se rientrare nella casistica ci farebbe piacere conoscere la vostra opinione: nel sito è disponibile il download della versione di prova.

autocad2013

Vediamo l'elenco delle novità elencate dalla stessa Autodesk:

  • Vista di sezione e di dettaglio
    La nuova scheda di documentazione dei modelli consente di accedere più facilmente agli strumenti per la creazione di viste di sezione e di dettaglio. Si può scegliere tra i metodi comuni, che includono sezione completa, semisezione, sezione con offset e sezione allineata. Per le viste di dettaglio è possibile specificare contorni circolari o rettangolari, quindi vincolare linee di sezione e contorni dettaglio ai punti chiave nelle viste di disegno per mantenere la fedeltà anche al variare del modello o del layout, e mantenere l'omogeneità tra viste in sezione o di dettaglio diverse usando gli stili di visualizzazione personalizzabili.
  • Testo barrato
    È disponibile il nuovo stile barrato per testo multilinea, multidirettrici, quote, tabelle e testi su archi, per una maggiore flessibilità di rappresentazione del testo nei documenti.
  • Connettività Autodesk Cloud
    La stretta connessione con Autodesk Cloud consente di sincronizzare i file. Questa funzionalità include la sincronizzazione di disegni e cartelle con il proprio account online direttamente dall'interno del software AutoCAD®. È possibile esportare e allegare i file direttamente sul proprio account Single Sign-On e condividere i file con gli altri tramite il proprio account online di Autodesk.
  • Sincronizzazione file di personalizzazione e supporto
    Le preferenze di personalizzazione e i file di supporto di AutoCAD sono condivisibili ed accessibili con facilità, in modo da trasferirli da una macchina all'altra.
  • Condivisione sui social media
    Grazie alle connessioni integrate per Facebook e Twitter, si possono condividere i progetti AutoCAD nelle proprie reti sociali.
  • Applicazioni AutoCAD su Autodesk Exchange
    La potenza di AutoCAD si può estendere con facilità usando le applicazioni integrative di AutoCAD create dai membri di Autodesk Developer Network. Trovare i moduli aggiuntivi che servono non è mai stato così facile. Basta visitare un indirizzo per scegliere tra centinaia di estensioni approvate da Autodesk.
  • Strumento PremiTrascina sensibile al contesto
    Lo strumento PremiTrascina è stato potenziato per renderlo più flessibile e sensibile al contesto. Ora è possibile utilizzarlo per estrudere e applicare l'offset alle curve, creando superfici e solidi. La nuova opzione Multipli dello strumento PremiTrascina permette di selezionare più oggetti in una sola operazione.
  • Importazione dei file di Inventor
    Il software Autodesk Inventor Fusion si aggiunge alle funzionalità di progettazione concettuale 3D di AutoCAD, permettendo di modificare e convalidare in modo flessibile i modelli provenienti da diverse fonti. L'interoperabilità migliorata consente di modificare i solidi nei blocchi CAD senza necessità di esploderli.
  • Estrazione delle curve da superficie
    Il nuovo strumento di estrazione delle curve da superficie estrae le curve isolinee attraverso il punto specificato su una superficie o sulla faccia di un solido.
  • Interazione utente avanzata
    L'interfaccia utente di AutoCAD è stata potenziata per offrire un'interazione più fluida con il software. Ora la riga di comando è meno invasiva e più flessibile, sono presenti altre schede della barra multifunzione contestuali e più oggetti con i grip multifunzione. Questa interazione più efficiente con strumenti potenti, come le serie associative e il tratteggio, permette di risparmiare tempo e concentrarsi sulla progettazione.
  • Anteprima modifica proprietà
    È possibile visualizzare in anteprima, in modo dinamico e istantaneo le modifiche apportate alle proprietà degli oggetti prima di applicarle. Ad esempio, se si selezionano degli oggetti e si utilizza la tavolozza Proprietà per cambiarne il colore, gli oggetti selezionati cambiano colore in modo dinamico quando si passa il cursore su ciascun colore nell'elenco.
  • Passaggio semplificato ad AutoCAD 2013
    Gli strumenti nuovi e potenziati facilitano la migrazione delle impostazioni personalizzate o il ripristino di AutoCAD alle impostazioni predefinite di installazione. La gestione migliorata delle tavolozze degli strumenti, lo strumento di ripristino che riporta alle impostazioni predefinite e la nuova migrazione dei materiali personalizzati rendono più agevole il passaggio ad AutoCAD 2013 da AutoCAD 2012 o da versioni precedenti.

E c'è anche un brevissimo video di introduzione alle nuove caratteristiche:

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.