Recensione: MediaDevil Typeguard, la migliore protezione tastiera per MacBook Pro

Utilizzando molto le tastiere dei portatili queste si usurano. Nei recenti MacBook / Pro unibody il nero dei tasti tende a diventare più lucido con un effetto non troppo visibile, a seconda delle condizioni di luce, ma sicuramente sgradevole. In passato abbiamo testato la Moshi Clearguard, ora disponibile anche per il modello da 11", ma da qualche giorno sto provando un nuovo prodotto di MediaDevil, il quale si differenzia per un paio di importanti caratteristiche.

typeguard-confezione

La Typeguard è spessa 2 decimi di millimetro, una misura veramente ridotta ma pur sempre superiore alla Clearguard che si ferma ad 1 solo decimo di millimetro. E se già quest'ultima era un po' scomoda per la battitura, immaginavo che il prodotto di MediaDevil potesse solo essere peggio. Con mio stupore ho invece appurato una maggiore morbidezza della Typeguard, specie nei rialzi laterali dei tasti, i quali si premono con molto più facilità. C'è sempre un lieve impedimento rispetto la digitazione a nudo, ma a differenza della precedente con questa non mi è mai capitato di saltare qualche lettera durante la digitazione perché non avevo premuto a sufficienza. Certo, per le prime ore si sente una resistenza maggiore, ma ci si abitua facilmente.

typeguard-montata

Io ho scelto la versione arricchita con delle nanoparticelle di argento e considerata dunque "antibatterica". A causa di questa aggiunta è leggermente più scura del modello normale. È abbastanza trasparente ed al buio la retroilluminazione funziona perfettamente, ma con la luce si nota una colorazione grigia calda.

typeguard-metameta

voto 4,5Conclusioni
Una protezione per la tastiera non serve solo per limitarne l'usura, ma anche per evitare che nelle fessure si insidi della polvere o, peggio, dei liquidi. La Typeguard Antibatterica costa meno delle altre e per il momento è la migliore che io abbia provato perché incide davvero poco sulla precisione di battitura. Questa variante antibatterica è abbastanza trasparente, ma leggermente giallina. Per chi volesse ottenere maggiore pulizia estetica è consigliabile il modello standard che risulta essere ancor meno visibile una volta applicato non avento le nano-particelle d'argento. Non resta che valutare come regge nel tempo, ma questo ve lo saprò dire tra qualche settimana.

Costi
Il prezzo della Typeguard di MediaDevil è di 15,97€, risultato il più economico copritastiera ed al tempo stesso il migliore finora testato. Per chi volesse quello antibatterico sono richieste solo due euro in più.

PRO
Protezione per usura, polvere e liquidi
Molto sottile e morbida
Prezzo vantaggioso
Trattamento antibatterico
Taglio e posizionamento perfetti
La più morbida, incide molto poco nel piacere di battitura

CONTRO
Pro Questa antibatterica è leggermente grigio/gialla

DA CONSIDERARE
Pro Ci si deve comunque abituare, non è come usare la tastiera a nudo

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.