Apple vuole brevettare una interfaccia 3D per Safari

Facciamo una doverosa premessa: non tutto quello che viene brevettato o sottoposto all'attenzione dell'ufficio brevetti trova poi applicazione, anzi, spesso i brevetti vengono utilizzati solo per tutelarsi dagli attacchi delle altre aziende (come fa Twitter) o per attaccare le altre aziende (vedi Motorola e Samsung) per bloccare la commercializzazione dei prodotti concorrenti.

Tutti i sistemi operativi odierni presentano una interfaccia grafica (GUI) in 2D: Windows, Mac OS X, Linux. Apple vorrebbe introdurre la terza dimensione, cioè la  profondità anche nel desktop e, in questo caso, in Safari.
Le prime avvisaglie le abbiamo avute con Safari 5 e l'introduzione della navigazione scorrevole destra - sinistra nella cronologia e nei preferiti del browser, ma a quanto pare gli sviluppatori californiani vorrebbero eliminare i pannelli di navigazione e trasformarli in pannelli impilati l'uno sull'altro: passando su di essi il puntatore del mouse, si apre, rotando dal basso verso l'alto, la finestra di navigazione. Un meccanismo semplice che ricorda quello di alcune ante a scomparsa dei mobili e che, se ben strutturato, può far risparmiare spazio prezioso sul proprio schermo.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.