Pascal Cagni, il capo di Apple EMEA, si licenzia

Apple oggi subisce una grande perdita in termini di risorse umane: Pascal Cagni, a capo dell'area EMEA di Apple (che include Europa, Medio Oriente, Africa e India), si è licenziato. La notizia è riportata dal giornale francese Le Figaro, ma non è stata ancora confermata dall'azienda.

Cagni ha 50 anni, di cui 12 passati in Apple: a lui si devono i successi degli store in UK e in Francia, mentre, forse, l'Italia è stata un poco messa in secondo piano anche per causa sua. A soli trent'anni fondò quella che diventò la prima azienda di distribuzione software in Francia, tanto che Steve Jobs lo volle fortemente alla direzione di Apple EMEA. Successe all'italiano Diego Piacentini, ora responsabile delle vendite in Amazon, sempre per il mercato EMEA.

Si presenta, quindi, una nuova sfida per Tim Cook: trovare un successore di Cagni in grado di gestire al meglio un'area di mercato così vasta.
Speriamo che la scelta ricada su qualche italiano, in modo da dare un poco più di visibilità alla nazione che, in proporzione, acquista più iDevice rispetto alle altre, magari inserendo l'Italia nelle prime nazioni di vendita dei nuovi prodotti e introducendo la lingua italiana in Siri.
Non appena ci saranno sviluppi sulla vicenda, aggiorneremo questo articolo.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.