La Nikon S800c è la prima SmartCamera con Android

C'era un cellulare che scoprì la bellezza delle fotografie e si fece chiamare camera-phone. Ma volle di più e, grazie a sistemi operativi sempre più completi ed efficienti, fu promosso a smart-phone. Si ripone facilmente in tasca e lo si ha sempre con sè, pronto a catturare momenti irripetibili. L'iPhone è addirittura la "macchina fotografica" più usata su flickr. "Non è possibile!", pensarono indigniate le fotocamere, e decisero che era arrivato il momento di evolvere. Ci furono svariati tentativi, più o meno riusciti, finché qualcuna non pensò di guadagnarsi l'appellativo "smart" seguendo le orme degli antichi cellulari. Armata di Wi-Fi, GPS, Android, Google Store, TouchScreen e qualità fotografica irraggiungibile per uno smartphone, la Nikon Coolpix s800c è un ibrido che potrebbe conquistare. Attenzione, però, la smart-camera non telefona.

02-S800c_WH_front_lo

Davanti è una fotocamera compatta, con sensore CMOS retroilluminato da 1/2,3" e capace di catturare immagini da 16 megapixel e video in FullHD 1080p. L'ottica Nikkor 25-250 mm (formato equivalente) compete con molte superzoom ed offre dall'ampio grandangolo al lungo tele.

07-S800c_BK_top_lo

In cima colpiscono le icone GPS e Wi-Fi, a segnalare la presenza di due funzioni davvero utili che speriamo diventino presto uno standard a qualsiasi livello, magari anche per le DSLR professionali. Il grande schermo da posteriore, un OLED da 3,5" con touchscreen e 819,000 punti, fa presagire un'interfaccia semplice, studiata per l'utilizzo "al tocco".

04-S800c_BK_back

Quello che si scopre solo accendendola è che monta il sistema operativo Android, diventando, a tutti gli effetti una smart-camera. C'è la home screen, le icone, i menu, il browser, le email e finanche lo store Google Play. Purtroppo la versione di Android è la 2.3, un po' anacronistico per un prodotto che fa dell'innovazione il suo cavallo di battaglia.

s800c-apertura

Tante le funzioni integrate, dall'HDR al Panorama, con memoria interna di 1,7GB per i contenuti e 680 MB per le app, ovviamente espandibile con SD/SDHC. Con WiFi e GPS può diventare un po' tutto, da browser web a fino, probabilmente, anche a navigatore portatile. Il tutto sembra interessante anche per il prezzo suggerito di $349.95 (non è noto quello italiano) che la renderebbe particolarmente abbordabile fin dal primo giorno.

Difficile dire se rimarrà un esperimento isolato o diverrà uno standard, tutto dipenderà dall'effettiva efficienza e dalla risposta del pubblico.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram