Recensione: Puro Flag Zeta Slim, custodia per iPad mini con bandiera italiana, inglese, americana

puro-flag-zeta-slim

Simpatica idea quella di Puro, di realizzare custodie con i colori delle bandiere. Molti ricercano quella inglese o america, entrame disponibili, ma io ho preferito testare quella con il tricolore. Si chiama Flag Zeta Slim per iPad mini ed ha molte frecce positive al suo arco. La parte frontale è in plastica morbida, anche se l'estetica sembrerebbe quella della pelle, ed ha la calamita per sbloccare/bloccare automaticamente l'iPad all'apertura. L'elastico è molto utile quando si vuole evitare che la custodia si possa aprire, ma si può anche non usare lasciandolo sul retro. In tutti i casi aggiunge un certo tocco più ricercato.

flag-zet-slim-stand

La parte posteriore è in plastica rigida, per riparare bene l'iPad mini da urti e graffi, ed ha una fessura dove inserire la copertina. In questo modo si crea una struttura molto robusta per l'utilizzo in modalità stand, orizzontale o verticale. L'aggancio è molto semplice e il risultato decisamente migliore rispetto quelle che si affidano solo alla resistenza dei magneti (come anche la Smart Cover Apple). Analizziamone tutte le caratteristiche in questa video recensione:

voto 3,5Conclusioni

La Flag Zeta Slim per iPad mini ha superato bene tutti i nostri abituali test di praticità. Risulta comoda in ogni contesto, protegge bene il dispositivo e si fa notare. Simpatica l'idea delle bandiere e utile l'elastico di chiusura. Aggiunge pochissimo spessore e peso all'iPad mini ed è il suo giudizio è complessivamente buono. L'aspetto un po' sottotono è il materiale della copertina, una plastica sottile che non appare particolarmente resistente. Il prezzo non è economico ma è comunque in linea con il mercato: 34,99€ sul sito Puro, spedizione inclusa.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram