Final Cut Pro X 10.0.9 dice addio agli artefatti verdi

Ho acquistato Final Cut Pro X immediatamente dopo la presentazione, perché era un software che aspettavo da tempo e che contavo di utilizzare nel mio lavoro. Pur con le sue iniziali mancanze, parte delle quali successivamente colmate, l'applicazione si è dimostrata all'altezza delle aspettative e mi ha permesso di concludere con successo i miei lavori nel campo video. In breve tempo ho intensificato le attività con FCPX ed ho iniziato a testare dei plugin per colmare alcune sue lacune, ad esempio nella color correction. E qui sono sorti i primi problemi.

Per qualche strano motivo vedevo apparire, saltuariamente, dei fotogrammi verdi nella riproduzione, i quali si vedevano poi anche nei filmati esportati. Il problema è andato leggermente migliorando con alcuni successivi aggiornamenti di FCPX ma non è mai stato definitivamente risolto. Nella giornata di ieri Apple ha rilasciato un ulteriore update, il 10.0.9, e nel changelog si fa menzione di un bugfix per degli artefatti verdi. Si parla di file multimediali Sony XAVC, che io non uso, ma essendo un problema molto simile al mio ho sperato potesse essere stato ugualmente risolto. E fortunatamente così è stato. Non so se alcuni di voi riscontrano lo stesso difetto ma l'aggiornamento è comunque consigliato a tutti ed è disponibile, come sempre, dal MAS.

fcpx

 

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.