Quanto consumano le applicazioni? Ce lo dice Mavericks, e la batteria dura di più

Un aspetto caratterizzante nel futuro dei portatili Apple sarà l'autonomia. Per raggiungere gli ottimi risultati che abbiamo iniziato a vedere nei recenti MacBook Air gioca un ruolo determinante la tecnologia Intel Haswell, ma anche il software farà la sua parte. OS X Mavericks apporta numerose migliorie in tal senso, alcune delle quali rimangono invisibili all'utente ed altre che mirano al risparmio energetico ottimizzando l'uso della CPU, ma sarà tutto il sistema operativo ad avere questa nuova vocazione.

Ad esempio il menu che appare in corrispondenza dell'icona della batteria, nella barra dei menu, mostrerà le applicazioni che stanno utilizzando molto energia in quel dato momento. L'utente sarà così ben informato e potrà decidere se queste sono essenziali al momento oppure se chiuderle per preservare l'autonomia.

batteria-mavericks

Oltre al controllo realtime il Monitoraggio Attività guadagnerà un pannello dedicato all'energia. In questo si potrà verificare l'impatto energetico di ogni singola applicazione, sia quello istantaneo che storico. In questo stesso elenco verranno evidenziate chiaramente i software che sfruttano App Nap per aggiornarsi anche durante la fase di stop del computer, un altro aspetto utile ma che può consumare preziosa batteria quando si è in mobilità per diverse ore.

consumo-mavericks

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.