Olympus OM-D EM-1: l'ammiraglia del Micro Quattro Terzi è in arrivo

Ieri Engadget ha pubblicato per qualche minuto un post con un video che mostrava la futura Olympus OM-D E-M1 che è stato velocemente rimosso, insieme al filmato, per violazione di copyright. Nel frattempo la fonte originaria nipponica, digicame-info, è riuscita a catturare tre istantanee che mostrano le linee del nuovo corpo top di gamma per il Micro Quattro Terzi.

Olympus-OM-D-E-M1-camera

Come si può notare già dal frontale vi è un nuovo grip molto più pronunciato ed ergonomico, simile a quello di una DSLR ma leggermente più schiacciato per aumentare la spaziatura rispetto l'obiettivo. Lo stile è quello della E-M5 (recensione) ma le dimensioni ed il peso più elevati: 122 × 68 × 37 mm in 430 grammi. A quanto pare invariata anche la scelta di non inserire il Flash ma di mantenere l'elevata sporgenza centrale per lenti e display del mirino elettronico.

Il sensore è sempre da 16 MP, ormai un punto fermo da tempo per il Micro Quattro Terzi, e potrebbe anche essere lo stesso usato anche su E-M5 ed E-P5, d'altronde è ancora insuperato. 10 fps la velocità nello scatto a raffica e 81 punti per l'AF.

Olympus-OM-D-E-M1-camera-2

Sul retro vediamo comandi di dimensioni più generose rispetto quelli della E-M5 ed un profilo che appare ben sagomato per il pollice, senza nessun comando in quell'area. Oltre alla doppia ghiera per i parametri vediamo il selettore 1/2 che potrebbe avere la stessa funzione di quello visto sulla E-P5, cambiando rapidamente la funzione delle due ghiere da apertura/tempo in iso/bilanciamento del bianco. Il display è da 3" touchscreen ed inclinabile, mentre il mirino è un'unità da 2,3 milioni di punti.

Altre caratteristiche sono la velocità di scatto da 1/8000 a 60 secondi, sensibilità da 200 a 25600 ISO e sync flash 1/320, oltre all'ormai onnipresente Wi-Fi integrato. Non sappiamo null'altro riguardo la possibile data di presentazione e di disponibilità ma il prezzo potrebbe anche raggiungere i 1,500€.

Olympus-OM-D-E-M1-camera-3

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.