Come si fa: creare una pendrive di installazione per OS X 10.9 Mavericks

Fino a OS X 10.8 bastava masterizzare l'immagine disco "InstallESD.dmg" per creare un volume di avvio installabile del sistema operativo, ma con Mavericks l'operazione non funziona. Un utente sul forum macrumors ha però trovato un semplice metodo alternativo per chi vuole crearsi una chiavetta USB del nuovo OS X 10.9.

mavericks

Prima di iniziare bisogna scaricare Mavericks dal Mac App Store ma non fare partire l'installazione (ci si deve fermare sulla maschera che vedete sopra). A questo punto bisogna dotarsi di una pendrive da 8GB, la quale deve essere formattata in HFS+ tramite Utility Disco. Consiglio di selezionare l'unità hardware per poi cliccare sul tab "Partiziona", scegliere come schema "1 partizione" e cliccare su "Opzioni" per accertarsi di attivare la "Tabella partizione GUID". Questo passaggio potrebbe non essere necessario ma meglio assicurarsi di fare le cose per bene.

partizioni

Per quanto riguarda il nome dell'unità potete scegliere quello che volete ma vi consiglio di scrivere "Untitled" (senza apici) che è il nome adoperato nel successivo script, così non dovrete modificarlo per farlo funzionare. A questo punto aprite il terminale ed incollare la seguente riga:


sudo /Applications/Install\ OS\ X\ Mavericks.app/Contents/Resources/createinstallmedia --volume /Volumes/Untitled --applicationpath /Applications/Install\ OS\ X\ Mavericks.app --nointeraction

Inserite la password appena richiesto ed attendete il termine dell'operazione, che richiederà circa 15/20 minuti e si concluderà con il messaggio "Done". Non preoccupatevi per il brutto nome dell'unità, verrà automaticamente modificato dalla procedura in "Install OS X Mavericks".

terminale

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.