Nuove attivazioni di iDevice: non tutti riescono a scaricare gratuitamente iLife ed iWork

Tra iPhone 5s (recensione), 5c ed iPad Air (recensione) in questo periodo si stanno consumando milioni di attivazioni di nuovi iDevice e tutti vorrebbero scaricare gratuitamente le app di iLife ed iWork così come previsto da Apple. Purtroppo qualcosa non è andato perfettamente come doveva e il meccanismo sembra essersi parzialmente inceppato. Chiunque avesse un vecchio dispositivo mandato in riparazione si è visto ritornare in prodotto ricondizionato che, se attivato, ha dato diritto a scaricare gratuitamente le suite, come se fosse un nuovo iDevice. Questo potrebbe essere visto con un positivo effetto collaterale, se non fosse che molti di quelli che hanno veramente fatto un nuovo acquisto non sono riusciti a scaricare le app.

iphone5s-touch-id

È successo anche a me con l'iPhone 5s. L'ho attivato importando i dati di iCloud del precedente 5 e al termine dell'operazione avevo tutte le app non già acquistate ancora come a pagamento. In pratica sostituendo in toto in vecchio iDevice Apple non mi ha riconosciuto la nuova attivazione. Avendo avuto questo problema ho deciso di seguire una strada diversa con l'iPad Air, che ha funzionato perfettamente. Per prima cosa ho attivato il dispositivo come nuovo, sono entrato con il mio account iCloud e l'ho regolarmente attivato da zero. Sono subito andato nell'App Store ed ho ricevuto il messaggio per scaricare le app come previsto da Apple. Ho completato il download di tutte e sei, ho verificato che fossero presenti come acquisti legati al mio account anche negli altri iDevice e poi ho riazzerato l'iPad Air recuperando questa volta i dati del precedente iPad mini. In sostanza ho eseguito una doppia attivazione, la prima come dispositivo nuovo per accertarmi di scaricare le app gratuitamente e poi una seconda scaricando i dati da iCloud (o da iTunes, se preferite). Pubblico questo articolo affinché sappiate che se dovesse capitare anche a voi questo problema, c'è un modo per risolvere, ovvero ripristinare e registrare prima il dispositivo come nuovo.

Un altro e più semplice metodo che pare funzionare se avete già attivato importando i dati, è quello di effettuare un logout dal proprio Apple ID, riavviare l'iPhone e poi riaccedere tramite Impostazioni / iTunes Store.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.