Recensione: Paparazzi, l'app per catturare screenshot di intere pagine web

Già nel 2009, agli albori di SaggiaMente, il buon Maurizio aveva citato Paparazzi! nella lista di software gratuiti che non potevano mancare in alcun modo su ogni Mac. Oggi, a distanza di quattro anni, non possiamo che tener conto dell'evoluzione che ha subito l'app e, quindi, non possiamo non offrirvene una veloce recensione.

Schermata 2013-12-02 alle 09.19.38

Paparazzi! è un programma per OS X che permette di catturare uno screenshot dell'intera pagina web: nella schermata principale basterà inserire l'url del sito che vogliamo fotografare, la dimensione dell'immagine che vogliamo ottenere (si parte da una risoluzione di 800 x 640 pixel fino ad arrivare ai 2560 x 1440 del Thunderbolt LED Cinema Display) e battere Invio sulla nostra tastiera.

A operazione avvenuta, una comoda notifica ci avvertirà della possibilità di intervenire sulla foto come meglio crediamo: è possibile selezionare un'area della pagina da esportare tramite l'opzione Crop Size o intervenire sulla saturazione dei colori aumentando o diminuendo il valore nel campo Delay.

A lavoro ultimato, sarà possibile visualizzare un'anteprima dello screenshot, scaricarne il risultato o, ancora, condividerlo sui principali social network o tramite mail o Airdrop.

Conclusioni

Paparazzi! si rivela un tool gratuito da avere sempre a disposizione per qualsiasi esigenza ed è consigliato soprattutto per chi, provenendo dal mondo Windows, era abituato a utilizzare SnagIt!. Potete scaricare il dmg di Paparazzi! dal sito ufficiale dell'app.

Elio Franco

Editor - Sono un avvocato esperto in diritto delle nuove tecnologie, codice dell'amministrazione digitale, privacy e sicurezza informatica. Mi piace esplorare i nuovi rami del diritto che nascono in seguito all'evoluzione tecnologica. Patito di videogiochi, ne ho una pila ancora da finire per mancanza di tempo.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.