Poco dopo la recensione del Nexus 5 Google Play Movies è sbarcato in Italia e l'ho subito provato. L'esperienza è stata disastrosa perché ho noleggiato un film che non sono mai riuscito a vedere, neanche con l'interfaccia web. Su qualsiasi dispositivo ho tentato rimaneva eternamente in caricamento senza far partire il video. Ad un certo punto è andato, ma dopo 4 minuti si è interrotto e non c'è più stato verso di riprendere. Ricominciava sempre da capo e si bloccava sempre a 4 minuti. Il risultato è stato l'aver pagato per nulla perché è scaduto il tempo di visione e non ho visto il film. Probabilmente sono stato solo sfortunato, di solito Google non fa di questi errori, tuttavia l'esperienza è stata molto deludente e non ho voluto provare un altro acquisto.

Al di là di questa brutta esperienza mi è rimasto il dubbio che su iOS le cose sarebbero potute andare diversamente, ma al tempo non c'era l'apposita app. Google Play Movies & TV è arrivata oggi sugli iDevices e può essere scaricata gratuitamente da tutti gli utenti. Al momento è ancora limitata, perché non offre accesso completo al catalogo, ma è semplicemente un riproduttore dei filmati acquistati tramite computer o altri dispositivi Android. Grazie a questo passo compiuto da Google, da oggi anche gli utenti Apple possono avere interesse ad acquistare film e serie TV su Google Play Movies.

google-play-movies

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.