Google acquisisce Quest Visual e Word Lens diventa gratuita: da scaricare subito

Quando ci sono delle offerte lampo noi le segnaliamo solo su Twitter, Facebook e Google+, per cui se ancora non lo fate vi suggeriamo di seguirci sui social per non perdervene nessuna. Ad esempio ieri abbiamo segnalato che l'ottima Calendars 5 è gratis per un tempo ormai molto limitato e che su Amazon si trova il Crucial M500 da 240GB a 98€. Per la segnalazione di oggi usiamo il blog perché l'app in questione è davvero originale. Si chiama Word Lens ed è la prima app di traduzione in realtà aumentata. La software house che l'ha sviluppata è stata acquisita da Google nel fine settimana e come effetto immediato l'app è diventata gratuita. Non sappiamo se poi verrà rimossa dall'App Store e le sue funzioni integrate in qualche servizio di Google ma, per il momento, conviene scaricarla e metterla da parte.

world

Una volta acquistata Word Lens bisognerà accedere nelle opzioni e scaricare un pacchetto di traduzioni, ad esempio "inglese <> italiano" che è proposto in questo momento a 0€ come tutti gli altri. Tutte le informazioni delle lingue verranno scaricate in locale e l'app non avrà bisogno di connessione ad internet. Il funzionamento di Word Lens è prestigioso, quasi magico. Basta puntare la fotocamera verso un'immagine con il testo da tradurre e questo apparirà al suo posto, mantenendo anche lo stesso colore e sfondo del font originale. Di seguito un video molto esplicativo:

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.