Tips: quando conviene cancellare lo spam invece che segnarlo come "indesiderata"

In Mail esiste la possibilità di identificare la posta indesiderata con l'apposito pulsante o con la combinazione di tasti ⇧⌘J. Grazie a questa funzionalità il programma si crea un proprio archivio di mittenti sgraditi e provvederà a spostare successive email ricevute dalle stesse fonti direttamente nella casella di posta indesiderata. Il meccanismo funziona bene ma ci sono delle situazioni che possono indurre in errori con la conseguente perdita di mail importanti. Questo breve post nasce da un caso realmente accaduto e che può presentarsi piuttosto facilmente anche a voi. In alcuni messaggi di spam, infatti, il mittente è quello che realmente vi potrebbe inoltrare delle comunicazioni e se lo identificate come indesiderato perderete anche le mail vere. Per questa ragione quando ricevete dello spam che ha come mittente chi potrebbe veramente inviarvi della posta, come magari la stessa Apple, può essere più conveniente cancellare il messaggio piuttosto che segnarlo come indesiderato.

spam-1

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.