Nel corso del tempo, Facebook ha cercato di ampliare le funzionalità del suo social network, arrivando a dare a questi servizi aggiuntivi quasi una vita autonoma. Uno di questi è la messaggistica, dove ha investito corposamente su WhatsApp e già da tempo propone un Messenger dedicato per iOS, Android e Windows Phone. Tuttavia, le maggiori attenzioni dell'app sono state date agli smartphone, trascurando iPad e concorrenti che potevano usufruire solo delle versioni ingrandite dal sistema oppure della feature integrata nell'app principale, esperienze d'uso lontane dal potersi definire ottimizzate. Fortunatamente, almeno per quel che riguarda i tablet Apple, la società di Mark Zuckerberg sembra averlo capito, adeguandosi col recente aggiornamento del Messenger.

facebookmessengeripad

L'interfaccia rivista permette di poter avere una visuale migliore delle conversazioni, passando da una all'altra attraverso il pannello a sinistra, in modo non troppo dissimile dall'app Messaggi di iOS. Presenti anche tutte le altre funzionalità già viste nella versione per iPhone, tra cui gli stickers e le chiamate gratuite. Ulteriori migliorie dell'aggiornamento 7.0 prevedono il salvataggio dei video registrati nel Rullino Fotografico e un sistema più semplice per invitare i propri contatti a provare l'applicazione qualora non ne disponessero. Per chi l'ha installata, la nuova versione è disponibile dalla sezione Aggiornamenti dell'App Store, mentre coloro che non l'hanno e vorrebbero darle una prova possono scaricarla gratuitamente.

Giovanni "il Razziatore"

Deputy - Ho a che fare con i computer da quando avevo 7 anni. Uso quotidianamente OS X dal 2011, ma non ho abbandonato Windows. Su mobile Android come principale e iOS su iPad. Scrivo su quasi tutto ciò che riguarda la tecnologia.

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.