La roadmap degli obiettivi Fujifilm prevede novità molto interessanti

Fujifilm ha iniziato a muoversi tra le mirrorless puntando molto sugli obiettivi fissi, presentandone un buon numero e di ottima qualità. Successivamente si è dedicata anche agli zoom, seppure con ottiche prevalentemente ad apertura variabile, non particolarmente amate dai professionisti. Così dopo aver soddisfatto il palato dei più tradizionalisti con i fissi e quello di chi preferisce la praticità con i suoi zoom, per altro dalla buona fattura, ora ha in programma di ampliare la gamma di obiettivi con prodotti premium. La roadmap per il periodo 2014-2015 vede cinque novità di rilievo, due delle quali dedicate espressamente alla sua X-T1 (recensione). Dopo aver presentato lo XF18-135mm f/3,5-5,6 LM OIS WR, ci saranno altre due ottiche WR (ovvero Water Resistant come la X-T1), un teleobiettivo zoom XF50-140mm f/2,8 LM OIS WR, con focali equivalenti al 75-210mm, ed uno zoom standard XF16-55mm f/2,8 R WR che sul 35mm corrisponde ad un 24-82,5mm. Entrambi hanno apertura fissa f/2,8 ed insieme coprono le più importanti focali, dal grandangolo al tele sui 200mm, come avviene tradizionalmente per le reflex full-frame. Saranno dedicati espressamente ai professionisti e possiamo quindi prevedere dei costi importanti. Subito dopo, nel 2015, arriverà un grandangolo fisso XF16mm f/1,4 R (24mm) ed un tele per ritratti XF90mm f/2 R (135mm). Infine per la fine del 2015 è atteso un supertele zoom, quasi sicuramente con apertura variabile, dedicato alla caccia fotografica e allo sport. Fujifilm si sta muovendo molto bene per creare un parco di ottiche ampio ed adatto a tutti i gusti, dall'amatore al professionista, e se completerà la sua gamma secondo questa roadmap andrà a competere direttamente anche con il Micro Quattro Terzi, solitamente il punto di riferimento per la quantità e qualità di obiettivi su sistema mirrorless.

fujifilm roadmap

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.