Samsung ironizza sulla scarsa autonomia degli iPhone [video]

iphone5s-battery

Quella sulla durata della batteria è una lotta senza vincitori. Più o meno tutti gli smartphone messi sotto lo stress di un uso intensivo finiscono rapidamente la carica. Alcuni prima di altri, per la verità, e secondo Samsung gli iPhone sono i peggiori. In un filmato che sta circolando in queste ore in America, si prende di mira questa caratteristica degli smartphone Apple, denigrandone l'autonomia in modo piuttosto plateale. Vengono immaginate schiere di veri e propri schiavi della batteria, che circolano con un caricatore sempre pronto e si gettano a terra appena trovano una presa di corrente libera per ricaricare l'iPhone. Poco importa se l'immagine non corrisponde alla realtà, l'effetto voluto è quello di far notare quanto siano migliori gli smartphone Samsung, perché mentre i proprietari di iPhone si contendono le prese, quelli che possiedono un S5 sono liberi di andare dove preferiscono. L'idea è quella di stimolare rabbia e invidia nei possessori di smartphone Apple, specie quelli che effettivamente trovano esigua l'autonomia di iPhone per il loro uso (e non sono pochi). Ancora una volta una pubblicità di Samsung prende di mira Apple, seguendo un trend molto chiaro negli ultimi mesi.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.