Apple mostra alla stampa i test strutturali che esegue sui suoi dispositivi

Dopo aver risposto ufficialmente sul caso #Bendgate, Apple ha deciso di aprire i propri laboratori ad un numero ristretto di giornalisti, per dimostrare a tutto il mondo i rigorosi test a cui sottopone i propri smartphone e computer prima di passare alla vendita. Molti utenti si sono chiesti: possibile che Apple non se ne sia accorta? (della possibilità di piegare "facilmente" un iPhone 6 Plus ndr). In effetti di prove per verificare i loro dispositivi ne eseguono molte e almeno quattro riguardano proprio la resistenza strutturale. La prima di queste simula la seduta involontaria di un uomo adulto sopra il vetro.

applebend3

Nella seconda effettuano una pressione in tre punti, proprio per generare il piegamento del dispositivo. La forza applicata è di 25Kg e dopo che l'iPhone si flette ritorna normalmente alla sua forma originale, senza rimanere piegato. Nel test che abbiamo mostrato ieri, invece, avevano applicato una forza di 45Kg e anche in quel caso lo smartphone ha resistito, anche se era rimasto leggermente piegato.

applebend1

Poi si prova con una forza puntiforme di 10Kg applicata esattamente al centro del dispositivo.

applebend2

Infine la dura verifica alla torsione, in cui il prodotto viene ruotato in direzioni opposte dai due estremi.

applebend

ReCode ha assistito alla dimostrazione ed ha anche realizzato un brevissimo video in cui mostra i vari passaggi.

Maurizio Natali

Titolare e caporedattore di SaggiaMente, è "in rete" da quando ancora non c'era, con un BBS nell'era dei dinosauri informatici. Nel 2009 ha creato questo sito nel tempo libero, ma ora richiede più tempo di quanto ne abbia da offrire. Profondo sostenitore delle giornate di 36 ore, influencer di sé stesso e guru nella pausa pranzo, da anni si abbronza solo con la luce del monitor. Fotografo e videografo per lavoro e passione, seguimi su Instagram

Commenti controllati Oltre a richiedere rispetto ed educazione, vi ricordiamo che tutti i commenti con un link entrano in coda di moderazione e possono passare diverse ore prima che un admin li attivi. Anche i punti senza uno spazio dopo possono essere considerati link causando lo stesso problema.